Morto dopo rissa, 38enne accusato di omicidio

Dovrà rispondere di omicidio il padre della 15enne che ieri davanti alla Stazione Lido di Ostia, nel corso di una rissa, ha ferito un 19enne egiziano morto oggi. L’uomo aveva colpito il ragazzo perchè aveva rivolto apprezzamenti pesanti alla 15enne.

L’uomo è un 38enne con precedenti per droga e colluso con gli ambiente criminali di Ostia. I carabinieri lo hanno arrestato la scorsa notte con l’accusa di tentato omicidio assieme ad altre sei persone indagate per rissa. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri la rissa, sembra a colpi di cacciavite, sarebbe scoppiata per degli apprezzamenti che la vittima e un suo connazionale avevano rivolto alla 15enne, che ha chiamato il padre. L’uomo, accompagnato da un amico e dal fidanzatino della figlia, è tornato per dare una punizione ai due egiziani ed è nata la violenta rissa. I sette sono stati arrestati dai carabinieri della stazione e della sezione Radiomobile di Ostia. (Ansa)