Morgan in lista per Sboarina con il partito di Sgarbi

C'è un nuovo candidato al consiglio comunale per le prossime elezioni amministrative del 12 giugno: il noto cantante Morgan, a sostegno di Federico Sboarina.

Morgan
Morgan

Elezioni Verona 2022: Morgan in corsa per Sboarina

Il movimento politico “Io Apro Rinascimento”, di cui Vittorio Sgarbi è presidente, sarà presente alle prossime elezioni amministrative di Verona presentando Marco Castoldi, in arte Morgan, a sostegno della ricandidatura dell’attuale sindaco Federico Sboarina.

Morgan, nato a Milano il 23 dicembre 1972, è musicista e personaggio televisivo. Raggiunse la notorietà negli anni Novanta con i Bluvertigo.

LEGGI ANCHE: Velo Veronese, un trattore investe un uomo di 73 anni

Spiega Umberto Carriera, segretario nazionale del partito: «Verona è una città strategica per moltissime ragioni, e Marco, partendo dalle sue vocazioni, ha una visione chiara di come operare al fianco di Federico Sboarina, che in questi 5 anni ha ben amministrato e dimostrato di saper governare con coerenza. Appoggiamo con convinzione la sua ricandidatura e sosteniamo con fiducia Morgan».

LEGGI LE ULTIME NEWS

I commenti

Non si sono fatti attendere commenti e anche ironie alla notizia. Il consigliere comunale capogruppo del Partito Democratico Federico Benini su Facebook scrive: «Sboarina è quel sindaco che ha votato per fare i test antidroga ai consiglieri comunali e ha Morgan come suo capolista in consiglio comunale».

Sempre all’interno della coalizione a sostegno di Damiano Tommasi, ma con un punto di vista diverso c’è Giorgio Pasetto, di Area Liberal (nella federazione Azione Più Europa): «Il bigottismo della destra veronese viene squassato alla prima provocazione, per il semplice fatto che rappresenta una società irreale. Perbenismo, proibizionismo, ottusità sono la testa nascosta sotto la sabbia, mentre Morgan, che dichiara pubblicamente la sua dipendenza ed i motivi, rappresenta la realtà».

Pasetto fa riferimento alle note posizioni di Morgan sull’uso di sostanze vietate: «Quella stessa realtà che anche tanti veronesi vivono quotidianamente e sono costretti a nascondere. Dipendenze, disagi di giovani e adulti non si curano con i moralismi. Migliaia di nostri concittadini sono costretti ad avere rapporti con il crimine organizzato che su di loro si arricchisce. Iniziamo da un confronto serio sulla legalizzazione della cannabis, che ora tanti veronesi non riescono ad avere nemmeno per fondamentale uso terapeutico».

LEGGI ANCHE: Velo Veronese, un trattore investe un uomo di 73 anni

Un video in cui Vittorio Sgarbi spiega metodi e obiettivi di “Io apro Rinascimento”

LEGGI ANCHE: San Bonifacio: investito bimbo di 7 anni, è grave

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv