Montorio nel paradiso della Promozione. I ringraziamenti del presidente Peroni

Una grande cavalcata. Così è stata definita dal presidente Lorenzo Peroni la stagione calcistica appena conclusa del Montorio FC. Un campionato vissuto da assoluta protagonista per la formazione di prima categoria, girone B, che fino all’ultima partita ha dovuto sudare l’ambito traguardo contro un Atletico Cerea che ha concluso la sua corsa in seconda posizione, a un punto dai montoriesi. Per la squadra del “castello”, un trionfo che segue quello dello scorso anno, in cui arrivò la promozione in prima dal campionato di seconda. Ora il grande salto in Promozione, per la prima volta nella storia di questa società, guidata da tanti anni dal geometra montoriese Peroni che ieri, su Facebook, ha voluto ringraziare tutte le persone che hanno contribuito a questo straordinario risultato.

Lorenzo Peroni, presidente Montorio FC

«Ho voluto lasciar passare qualche giorno, e lasciar scorrere l’adrenalina per aver raggiunto un traguardo così importante e storico – commenta il presidente neroverde – Ora però, voglio rivolgermi a tutti voi, che come me avete lavorato, gioito e sofferto, ma anche a chi, semplicemente, ha seguito da appassionato del calcio la cavalcata dei nostri ragazzi, che ci ha portato al gradino più alto mai raggiunto finora dal Montorio. La soddisfazione è enorme. Devo essere sincero; due anni fa ho avuto un momento di crisi iniziando a dubitare su me stesso, dopo 5 anni di Seconda Categoria in cui ci siamo giocati continuamente la promozione in Prima, senza mai arrivarci. Poi però, assestati alcuni particolari e dopo aver infoltito lo staff, tutto è andato per il meglio per due anni consecutivi».

Il presidente della società calcistica veronese ha poi ricordato i nomi dei principali protagonisti di questa annata: «Per primo il nostro instancabile direttore sportivo Stefano Menini, con noi da cinque anni, e che da sempre ha creduto in questo progetto. Ivan Ferraro, imprenditore montoriese il quale, oltre che economicamente, ha contribuito anche da valido ex calciatore a portare quel pizzico di esperienza e personalità che è andata a chiudere qualche falla che in passato avevamo dimostrato di avere. Un altro grosso contributo è stato dato da Stefano Vaccaretto, uomo di mia assoluta fiducia, con noi da tre anni nella veste di allenatore dei portieri. Determinante per esperienza e dedizione anche Filippo Baltieri, in qualità di collaboratore tecnico a supporto dell’allenatore oltre che al secondo allenatore Tebaldi, fidato, sempre presente e ben inseritosi come figura equidistante tra staff e giocatori. Da non dimenticare il team manager montoriese d.o.c., Luca Parmagnani che, nel suo nuovo ruolo, dopo un inizio in sordina è entrato con qualità nella parte».

Lorenzo Peroni ha ringraziato poi Carmine Napoli, guardalinee e prezioso collaboratore con il Montorio dalla fondazione del 2006, e la dott.ssa Flavia Mantovan in qualità di assistente medico.

Le parole finali del lungo post sono andate a Marco Burato, il mister del Montorio FC: «Persona seria, umile, dedita al lavoro, attenta ai minimi particolari come piace al sottoscritto. – chiosa Peroni – Un uomo affabile, ma allo stesso modo determinato e deciso nelle scelte, rispettoso dei ruoli e pacato nelle espressioni. È riuscito in pochissimo tempo ad entrare in sintonia con la squadra dimostrando tutt’ora una grande complicità. Per tutto questo sono raggiante, e spero che la squadra, sulle ali dell’entusiasmo, possa giocare con prestazioni di gran qualità anche le finali regionali di categoria».

Foto da ASD Montorio Calcio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.