Mobility Day, domenica il quarto appuntamento

L’obiettivo è sempre lo stesso, a cambiare sono le iniziative e gli appuntamenti in programma per i cittadini. Domenica 27 gennaio infatti arriva il momento del quarto Mobility Day, la domenica ecologica veronese che chiuderà il centro, nell’area delimitata da Porta San Zeno, Porta Palio, Porta Nuova e breccia Cappuccini, alle auto private e ai motocicli dalle 10 alle 19.

Niente paura per turisti e cittadini che vorranno spostarsi in città: dalle 9 alle 20.30, è infatti previsto il servizio di bus – navetta tra fiera e piazza Bra. Il costo della corsa è di 1,30 euro, con il biglietto che rimarrà valido per l’intera giornata su tutta la rete urbana di Atv. I ragazzi fino a 14 anni, accompagnati da un maggiorenne, potranno viaggiare gratuitamente sulla rete urbana. Accanto alle misure viabilistiche, anche per questo quarto Mobility Day sono stati organizzati numerosi eventi per vivere appieno il centro città.

A proporre alternative stuzzicanti per passare una giornata diversa e, soprattutto, senza auto, saranno il Centro di Riuso Creativo dell’Arsenale, dove si potrà partecipare al laboratorio di costruzione di burattini (iscrizione obbligatoria alla mail ecosportello@comune.verona.it), il Museo di Storia Naturale, con esperimenti con l’elettricità pensati per i ragazzi, e la Galleria d’Arte Moderna con la visita guidata alla mostra “L’Amore Materno” e il laboratorio Art Bag. Inoltre, in concomitanza con le manifestazioni per la celebrazione della giornata della memoria, i visitatori potranno entrare nel “carro della memoria”, che sarà posizionato in piazza Bra e che ospiterà una mostra fotografica dedicata alla Shoah, mentre il museo di Castelvecchio propone la visita alla mostra ‘Storie del vecchio Testamento’ .

Guarda il servizio: