Mimmo Lucano a Verona, gli organizzatori ringraziano la città

«Mai come oggi, all’indomani della serata “Accoglienza che rigenera. L’esperienza di Riace”, la parola che più ci risuona è grazie» dicono gli organizzatori dell’incontro di ieri sera nella chiesa di San Nicolò con Mimmo Lucano e padre Alex Zanotelli.

Ringraziano tutta la cittadinanza che ha partecipato all’incontro del ciclo “I martedì del mondo” gli organizzatori, Fondazione Nigrizia, Centro missionario diocesano, Cestim e Combonifem. Si rivolgono «a chi sappiamo essere arrivata e arrivato da lontano per essere presente e mostrare un altro volto di questo tempo, che vogliono mostrarci segnato solo dalla paura e dalla diffidenza».

Il grazie degli organizzatori va anche «alle tante e tanti che sono rimasti fuori al freddo, perché la chiesa era già gremita un’ora prima dell’inizio della serata, e ha scelto comunque di rimanere, perché questo è lo spirito di una comunità che riconosce sé stessa e si stringe attorno a una speranza».

E ancora. «Grazie a don Roberto Vinco e don Gabriele Giacomelli, parroci di san Nicolò all’Arena, per l’ospitalità ad accogliere una serata che si profilava, per diversi motivi, non facile. Grazie per le loro parole “a non smarrire quell’essere umano che ci preme dentro e che vogliamo far crescere e diffondersi”, a “costruire percorsi di bene alternativi e resistenti”».

I ringraziamenti degli organizzatori vanno anche al gruppo scout, che ha gestito l’ingresso e l’uscita delle persone dalla chiesa e al Nardo Trio, gruppo musicale che ha accompagnato la serata.

«E soprattutto grazie a Mimmo Lucano e Alex Zanotelli per essere stati con noi e aver ricordato che c’è un’umanità che ha bisogno di ritrovarsi e conoscersi, di ascoltare e accogliere. Di sentire la possibilità che a soffiare sia un vento diverso, quello che ha abitato ieri sera la chiesa e la piazza di san Nicolò».