Mercoledì e venerdì l’addio a Nicole Perina e Francesca Mannu, vittime della strada

Domani l'ultimo saluto a Nicole Perina, nella chiesa di Gesù Divino Lavoratore a Verona, mentre i funerali di Francesca Mannu saranno venerdì a Caprino.

Nicole Perina e Francesca Mannu
Nicole Perina e Francesca Mannu, vittime di incidenti stradali

Fissati i funerali delle due giovani vittime di incidenti stradali

Fissati i funerali di Nicole Perina, deceduta in seguito all’incidente della scorsa settimana a Santa Maria di Zevio, e di Francesca Mannu, investita sulle strisce pedonali a Caprino Veronese lunedì scorso. Entrambe erano giovanissime, di 21 e 20 anni. Nicole abitava in Borgo Roma, mentre Francesca era originaria della Sardegna, ma da qualche anno abitava a Caprino.

L’ultimo saluto a Nicole sarà domani, mercoledì 24 novembre alle 16 nella chiesa di Gesù Divino Lavoratore a Verona, in Borgo Roma. L’addio a Francesca sarà invece venerdì 26 novembre alle 15, nella chiesa di Caprino Veronese.

AGGIORNAMENTO: Il funerale di Nicole Perina.
Don Andrea: «Prendiamoci cura gli uni degli altri»

I funerali di Francesca Mannu saranno anche in streaming. Donati gli organi

La giovane residente a Caprino Veronese era stata investita intorno alle 17.30 di lunedì 15 novembre, mentre attraversava sulle strisce pedonali la provinciale 29 (via Scalette). La ragazza era stata sbalzata da una prima auto, e investita da una seconda che arrivava. Subito in gravissime condizioni, è deceduta giovedì scorso in ospedale a Borgo Trento.

La cerimonia funebre sarà trasmessa anche in diretta streaming sul canale YouTube dell’Unità pastorale Caprino per consentire di parteciparvi, sia pure a distanza, a tutte le persone che la chiesa non potrà contenere, ma soprattutto ai parenti e ai tanti amici della giovane che risiedono a Sennori, il provincia di Sassari, la terra d’origine della ragazza e dove risiede nonna Maria, che per stare vicino alle figlie e alla nipote trascorreva i mesi invernali a Caprino per poi tornare d’estate in Sardegna assieme a Francesca.

LEGGI ANCHE: Giornata delle vittime della strada: settimana nera nel Veronese

«I suoi genitori, Pietro e Adriana, nell’immenso dolore per la perdita della loro unica figlia nel fiore degli anni, ci tengono a ringraziare le tantissime persone che sono state loro vicine in questi giorni terribili e soprattutto i medici e gli infermieri dell’ospedale Borgo Trento, che hanno esperito tutti i tentativi possibili per salvare Francesca, dimostrando la massima professionalità ma anche tanta umanità, così come i carabinieri di Caprino» fa sapere lo Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, che assiste i genitori e il fidanzato Evan.

«La mamma e il papà, esaudendo una volontà che aveva espresso la ragazza, con un profondo atto d’amore hanno anche autorizzato l’espianto e la donazione degli organi» .

LEGGI ANCHE: Covid, il punto dell’Ulss 9. Nel Veronese 22 classi in quarantena

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM