Mercatini, si chiude con il sorriso

Quaranta giorni, 2 milioni e 400 mila visitatori e non sentirli. Il piano della sicurezza ha retto, e tutti gli attori coinvolti sorridono di soddisfazione. Grandi flussi anche a Lungadige San Giorgio ma tiepidi gli acquisti: si pensa già per il 2018 a una promozione ad hoc.

40 giorni di bontà gastronomiche e articoli intrisi di spirito natalizio. I mercatini hanno chiuso con il sorriso. Quasi 2 milioni e 400 mila visitatori: un vero record. Questura, Prefettura, Vigili del fuoco e Polizia Municipale non possono che stringersi la mano per il piano della sicurezza che ha retto alla perfezione, non solo per il capitolo antiterrorismo ma anche per quanto riguarda la microcriminalità in vertiginoso calo. Si è fatto notare, insomma il decennale del format che porta da metà novembre sul suolo scaligero il fascino del Natale.

Il mercatino diffuso, novità di questo anno, che ha coinvolto altre zone della città, è piaciuto ed è già assicurato per il 2018. Tanti i visitatori che si sono avventurati fino a Lungadige San Giorgio, anche se sottotono sono rimasti gli acquisti. Tra i propositi per l’anno prossimo, sicuramente dare un respiro diverso alla promozione. Un ventaglio di eventi ad hoc e l’apertura nella fascia serale sarebbero, stando ad alcuni, gli ingredienti per far funzionare anche la zona riqualificata lungo il fiume. Ma intanto si chiude in bellezza, con numeri che suggeriscono una ricaduta economica di tutto rispetto per il tessuto locale.

 

GUARDA IL SERVIZIO DI TG VERONA NETWORK: