Marzo caldo e secco, ma ora le temperature cambiano. L’analisi di Arpav

Clima decisamente più fresco a Pasqua e Pasquetta, ma con tempo che ritorna in prevalenza soleggiato dopo una temporanea fase di variabilità. Martedì 6 probabile transito di una perturbazione fredda.

arena di verona

Dopo un marzo molto secco e una fine mese all’insegna di temperature diurne molto elevate, sul Veneto è si è vista una fase di variabilità con qualche pioggia tra venerdì pomeriggio e sabato. Per Pasqua e Pasquetta il tempo è tornato di nuovo in prevalenza soleggiato, ma con temperature in marcato calo. Questa l’analisi di Arpav. Probabile cambio di scenario da questa sera per l’avvicinarsi di una perturbazione fredda in transito nella successiva giornata di martedì 6.

Le piogge molto scarse di marzo

Il mese di marzo in Veneto è stato contraddistinto da una eccezionale scarsità di precipitazioni, che lo colloca al secondo posto, dopo il 2003, come mese più siccitoso dal 1992.

Nel grafico sono riportate in ordine crescente le medie delle precipitazioni totali di tutte le stazioni della rete ARPAV misurate nel mese di marzo negli anni dal 1994 al 2021. La linea tratteggiata rappresenta la media storica del periodo 1994-2020 (71 mm).

LEGGI LE ULTIME NEWS

Le temperature molto calde di fine marzo

La settimana che ha preceduto la Pasqua è stata caratterizzata dall’espansione di un ampio promontorio anticiclonico di origine nord-africana esteso su tutto il centro Europa, che si è rinforzato raggiungendo il suo apice tra mercoledì e giovedì. Le temperature diurne hanno raggiunto valori massimi ben superiori alla media del periodo, con clima di stampo quasi estivo.

I valori massimi mercoledì 31 marzo sono stati mediamente di 25-26°C in molte zone della pianura, 23-25°C nei fondovalle prealpini, intorno ai 20°C nei fondovalle dolomitici. Tali valori risultano in genere superiori di 6-8°C alla media del periodo: per l’ultima decade di marzo rappresentano, in molti casi, dei record per le zone montane; anche in pianura costituiscono in alcuni casi il record, in altri il secondo valore più elevato della serie dell’ultimo trentennio (di poco inferiori solo ai valori di fine marzo 2012).

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM