Manifestazione dei Centri Sociali a Marghera

Una manifestazione dei Centri sociali del nord est contro la politica industriale dell’Eni è stata inscenata davanti alla bioraffineria di Marghera, bloccandone l’accesso per circa quattro ore.

I manifestanti, una settantina in tuta bianca, hanno bloccato la strada d’accesso alla raffineria esponendo striscioni e scrivendo slogan sui muri perimetrali, accusando l’azienda di praticare una politica “dannosa per l’ambiente”. Sul posto sono giunti gli agenti della Questura di Venezia in assetto antisommossa, che hanno fatto aprire un varco al presidio sbloccando una trentina di Tir che si erano accodati sul viale d’accesso.

In una nota, Eni manifesta “il proprio rammarico” per gli atti vandalici “compiuti in nome di una battaglia contro l’economia del petrolio proprio presso la prima raffineria al mondo ad essere stata convertita da raffineria tradizionale a raffineria verde”. (Ansa)