Maltempo in Veneto: dal Governo arrivano 800 milioni

Quasi 800 milioni di euro i fondi stanziati dal Governo per il Veneto a seguito del maltempo dello scorso ottobre. I soldi saranno dilazionati in tre scaglioni fino al 2021.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha comunicato oggi al Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, nella sua qualità di Commissario Delegato per i primi interventi urgenti di Protezione Civile in conseguenza degli eccezionali eventi metereologici che hanno interessato la Regione Veneto a partire da ottobre 2018 che, per quanto riguarda il maltempo dello scorso autunno, il Governo ha stanziato 755.912.355,61 euro per il triennio 2019-2021 dei quali 232.588.417,11 per il 2019, 261.661.969,25 euro per il 2020, 261.661.969,25 per il 2021.

“Ringrazio il Governo – commenta il presidente Luca  Zaia – per aver manifestato sensibilità e agito con tempestività per stanziare le risorse necessarie alla rinascita dei nostri territori, in particolare quelli del bellunese, così profondamente colpiti dalla furia dei venti e delle piogge dello scorso autunno. Non avevo dubbi che il Premier, il Vicepremier ed il Governo tutto avrebbero mantenuto l’impegno con il Veneto e il suo Popolo”.

“Per quanto mi riguarda – conclude il presidente – posso assicurare fin d’ora che le risorse saranno spese nella piena legalità e con la consueta virtuosità dei Veneti. Siamo già al lavoro da mesi, adesso è finita la fase di analisi e stiamo mettendo in atto gli interventi d’urgenza.  Ora si entra nella fase più attesa: la ricostruzione.”