Maltempo, frane e allagamenti nell’est veronese

A Castagnè un torrente ha riversato sulla carreggiata ghiaia e sassi di grandi dimensioni, a Mezzane il torrente Prognella ha rischiato l’esondazione. Le conseguenze della bomba d’acqua di ieri

Ancora acqua nei garage e torrenti al limite della portata. E’ stata un’altra giornata di apprensione ieri per molti cittadini dell’est veronese, da Caldiero a Mezzane e poi a Montorio, dove un’abbondante pioggia si è rovesciata nel pomeriggio. Ci sono state frane e riversamenti di ghiaia e sassi sulle strade, al punto che in certe zone il traffico è rimasto bloccato, come a Castagnè, dove un torrente ha trascinato anche sassi di grosse dimensioni sulla carreggiata.

Questa mattina sono stati completati i lavori di ripristino della viabilità, e un grande ammasso di terra a bordo strada testimonia la portata del nubifragio di ieri. Disagi anche a Mezzane dove il torrente Prognella ha rischiato l’esondazione.