Lupo in Lessinia, a Grezzana un convegno per approfondire il tema

Appuntamento domani, venerdì 14 giugno, presso la Sala civica Bodenheim di Grezzana. Organizzatore dell’incontro il consigliere regionale Stefano Valdegamberi, presidente del Gruppo Misto Regione Veneto.

piano lupo lupi

Si terrà domani, venerdì 14 giugno, presso la Sala civica Bodenheim di Grezzana (via Segni 2) il convegno “Il Lupo in Lessinia – L’impatto sul sistema rurale e la sicurezza”. L’evento si focalizzerà sulla figura del lupo, il suo impatto sull’ecosistema rurale e le implicazioni per la sicurezza dei cittadini ed è organizzato dal consigliere regionale Stefano Valdegamberi, presidente del Gruppo Misto Regione Veneto, è gratuito e aperto a tutti.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Stefano Valdegamberi
Stefano Valdegamberi

L’incontro inizierà alle 18 con l’introduzione del consigliere Valdegamberi, seguita alle 18:10 dalle relazioni tecniche. Il prof. Michele Corti, docente di economia agraria, parlerà dell’impatto dei grandi carnivori sull’ecosistema rurale, mentre Giovanni Todaro, giornalista e scrittore esperto in zootecnica e veterinaria, affronterà il tema della sicurezza dei cittadini in relazione alla presenza dei lupi, esaminando il contesto storico e attuale e proponendo possibili soluzioni.

Alle 19:30 seguirà un dibattito incentrato sulla consapevolezza politica del problema e sulle azioni già intraprese, durante il quale verrà illustrata una proposta di legge statale presentata in Consiglio Regionale. «Questa legge non mira a eliminare il lupo, ma a trovare un numero accettabile di esemplari in relazione alle diverse vocazioni dei territori», chiarisce Valdegamberi. Alla tavola rotonda parteciperanno eurodeputati, consiglieri regionali, rappresentanti di associazioni sindacali agricole e rurali, e amministratori locali. Il convegno si concluderà con un buffet e un momento di networking alle ore 20.

«Il lupo, dove è presente, va ad alterare anche le tradizioni, la cultura rurale, le abitudini degli allevatori in montagna, ma non solo. Spesso sconvolge l’equilibrio economico e sociale consolidato nei territori montani», conclude il consigliere regionale.

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua