Lunedì superiori in aula, Scalzotto: «Grandi energie in campo»

Conto alla rovescia per l'avvio delle scuole superiori di nuovo parzialmente in presenza. Il commento e gli auspici del presidente della Provincia di Verona Manuel Scalzotto.

Lunedì 1 febbraio in Veneto ripartono le scuole superiori. Centrale il tema trasporti, nella cui gestione la Provincia di Verona è protagonista. Il nostro direttore Matteo Scolari ha raccolto oggi il commento del Presidente Manuel Scalzotto.

«Chiediamo un po’ di comprensione, per la prima settimana è da mettere in previsione un po’ di concitazione e qualcosa potrà essere ritarato» ha detto Scalzotto.

LEGGI ANCHE: Trasporti, De Berti: «Autobus scolastici pronti a ripartire»

«Un momento per gli studenti, che ricominceranno a vivere la propria vita. Guardiamo con fiducia alla ripresa delle attività» ha aggiunto Scalzotto.

Per potenziare il servizio è stata sfruttata l’opportunità, introdotta dalla recente normativa sul contenimento dell’emergenza sanitaria, di impiegare nei servizi di trasporto pubblico locale scolastico anche autobus di aziende private normalmente dedicati al trasporto turistico. «Una sinergia che ad oggi sulla carta ha prodotto un piano che dovrebbe essere sostenibile» commenta Scalzotto.

GLI AGGIORNAMENTI SU CONTAGI E SITUAZIONE OSPEDALIERA

Il piano dei trasporti

«Atv ha predisposto un apposito piano del trasporto pubblico, in collaborazione con Ufficio scolastico regionale e provinciale, Ente di Governo del TPL, Comune e Provincia di Verona e sotto il coordinamento della Prefettura di Verona, finalizzato a consentire a tutti gli studenti, residenti in ogni comune della provincia, di contare sui mezzi pubblici per muoversi in sicurezza da casa a scuola e viceversa» si legge sul sito di Atv.

La rete delle corse di linea e dei servizi speciali scolastici è stata rinforzata e integrata in modo da assicurare i seguenti obiettivi:

  • Adeguare il servizio alle attuali normative sul distanziamento che prevedono l’obbligo di trasportare su ciascun autobus un numero massimo di passeggeri non superiore al 50% di quanto previsto dalla carta di circolazione del mezzo impiegato.
  • Integrare il servizio con nuove corse, in particolare per la rete provinciale, in coerenza con lo scaglionamento degli orari di ingresso e uscita da parte degli istituti scolastici di Verona, che prevede due fasce orarie di ingresso, alle 8 e 9.40, con le conseguenti modifiche degli orari di uscita fino alle 14.45. Dove necessario, sono state quindi inserite ulteriori corse integrative o comunque sono stati modificati gli orari di partenza in modo da consentire l’arrivo a scuola in tempo utile e il rientro a casa.
    Si invita a verificare con attenzione gli orari della linea di proprio interesse.

Assistenza

Atv ha attivato un servizio di assistenza all’utenza che vedrà l’impiego di un centinaio di facilitatori, dislocati ai capolinea della rete ed alle principali fermate, con il compito di fornire informazioni, agevolare l’incarrozzamento degli studenti, sorvegliare le aree di attesa per evitare assembramenti, monitorare il servizio fornendo ai centri operativi aziendali informazioni tempestive per l’attivazione dei prevedibili aggiustamenti che si renderanno necessari dopo i primi giorni di scuola.

LEGGI LE ULTIME NEWS