L’Ulss 9 nelle scuole per insegnare le manovre salvavita

L’iniziativa formativa ha come duplice intento sensibilizzare i giovani sull’importanza del prestare soccorso e creare una cittadinanza attiva in grado di affrontare le emergenze. A Legnago formati 70 studenti del Minghetti e altri 39 dell'Enaip.

Formazione emergenza-urgenza ISISS Minghetti, Legnago (1)

Proseguono gli incontri formativi sulle manovre salvavita nelle scuole del Veronese a cura della Scuola di Formazione Emergenza-Urgenza dell’ULSS 9 Scaligera, nell’ambito del progetto “Viva! Cuore Amico”. Un’iniziativa formativa che ha come duplice intento sensibilizzare i giovani sull’importanza del prestare soccorso e creare una cittadinanza attiva in grado di affrontare le emergenze.
Dall’inizio dell’anno scolastico 2023-24, sono ben 1.416 gli alunni formati sulle manovre salvavita negli Istituti Scolastici della provincia di Verona.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Negli ultimi giorni, il team della Scuola di Formazione Emergenza-Urgenza, diretta dal Dott. Alessandro Ortombina ha formato 70 studenti dell’ISISS M. Minghetti di Legnago; a seguire è stato il turno dell’Istituto Scuola Enaip Legnago dove sono state formati altri 39 alunni. Gli istruttori dell’ULSS 9 Scaligera saranno presenti anche a Sport Expo 2024, l’evento dedicato allo sport giovanile in programma dal 15 al 17 marzo alla Fiera di Verona.

«Insegnare le manovre salvavita ai ragazzi a scuola è un’esperienza bellissima e di indubbio valore – commenta il Dott. Ortombina – La nostra mission è quella di partire dai più giovani per divulgare la cultura del soccorso e far acquisire competenze che possono salvare molte vite – come avvenuto nel recente caso di Colognola ai Colli – e allo stesso tempo per avvicinare le nuove generazioni al mondo della Sanità e della prevenzione».