Lotta al diabete, fino a sabato “DiaDay” in farmacia

È stata prorogata fino a sabato 24 novembre la campagna sanitaria “DiaDay” contro il diabete. In 157 farmacie di Federfarma Verona i cittadini avranno un’ulteriore settimana per usufruire della misurazione gratuita della glicemia e conoscere il rischio di contrarre il diabete nei prossimi dieci anni.

L’obiettivo della campagna, partita il 12 novembre, è individuare i casi di diabete non ancora diagnosticati. In questo modo i soggetti a rischio avranno la possibilità di evitare lo sviluppo di una patologia che comporta forti disagi per i pazienti e per i loro familiari, nonché rilevanti costi per il Servizio Sanitario Nazionale.

“Invito tutti i cittadini ad approfittare della prosecuzione del “DiaDay”, che offre controlli gratuiti importantissimi per la salute” dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona. “Si tratta di pochi minuti che hanno un enorme valore, visti i dati del 2017.  A livello nazionale, durante il primo anno del DiaDay, su oltre 140mila soggetti monitorati nelle farmacie italiane, furono evidenziati 19mila soggetti cosiddetti “prediabetici” (13%) di tutte le fasce di età, ma con prevalenza di ultrasessantenni. 4mila e 400 (3%) risultarono diabetici. Si tratta di pazienti totalmente ignari di esserlo e che a conclusione del percorso diagnostico hanno iniziato il percorso terapeutico. La diagnosi precoce è determinante per approcciare la malattia prima che diventi invasiva, tanto da essere addirittura mortale”.

Il peso da tenere sotto controllo, insieme al giro vita e all’indice di massa corporea, sono elementi importanti per inibire numerose patologie, tra cui il diabete. Per allontanare lo spettro dell’obesità è utile ricordare la riduzione della quantità di cibo, l’importanza di una dieta ricca di fibre e l’abbandono di una vita sedentaria in favore di esercizio fisico, non necessariamente sport intenso. Anche una semplice passeggiata al giorno può aiutare a mantenere peso forma e salute.

Oltre alla misurazione gratuita della glicemia in regime di autoanalisi, la farmacia offre la compilazione di un questionario anonimo on line fornito da Federfarma nazionale. L’inserimento di dati a cura del farmacista nel questionario telematico, correlato al valore glicemico misurato, permette di verificare, tramite uno specifico punteggio rilasciato automaticamente dall’applicazione informatica, il grado di rischio del soggetto di sviluppare il diabete. La farmacia potrà quindi indirizzare i pazienti a rischio al medico di medicina generale o direttamente al centro diabetologico, rilasciando al cittadino una stampa dei risultati.

Per coloro che, invece, sanno già di essere affetti dalla malattia, la settimana del “DiaDay” prevede da questa edizione un questionario somministrato dai farmacisti e focalizzato sull’aderenza alla terapia da parte del paziente, individuando eventuali irregolarità nella modalità di assunzione dei farmaci contro il diabete.

I dati rilevati in forma anonima nell’ambito della campagna “DiaDay” saranno elaborati dal board scientifico, composto da diabetologi, farmacisti e rappresentanti delle Istituzioni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.