Logistica, Patti: «In Fiege Italia mille nuovi posti di lavoro grazie all’e-commerce»

Logistica e trasporti sono tra quei comparti che hanno subito forti scossoni a causa della pandemia, in particolare quello dei trasporti. Esempio virtuoso nella logistica è però Fiege Italia, che è riuscita a contrastare la crisi grazie all'e-commerce. Ne abbiamo parlato con Federico Patti, country hr and communication manager di Fiege Italia.

Logistica e trasporti sono tra quei comparti che hanno subito forti scossoni a causa della pandemia, in particolare quello dei trasporti. Perdite ingenti, tra l’80 e il 90%. Nella logistica invece gli scenari sono molteplici, c’è chi ha vissuto un periodo complesso e chi invece nonostante tutto è riuscito a rafforzarsi anche grazie all’e-commerce. Per parlare di questo abbiamo contattato Federico Patti, country hr and communication manager di Fiege Italia.

«Fiege Logistica Italia è un’azienda presente in Italia dal 1980, ha sei sedi, ad Arese, Castel San Giovanni, Stradella, Nogarole Rocca e Roma. Nel dettaglio a Nogarole ci occupiamo di servizi di logistica per i grandi brand del fashion dell’e-commerce, siamo tra gli stabilimenti più all’avanguardia in Italia per innovazione e politiche di welfare per i nostri dipendenti» afferma Patti. «Proprio nel 2020, nonostante il covid, siamo riusciti a creare oltre mille posti di lavoro nel territorio veronese. Possiamo perciò dire di aver reagito bene».

«Abbiamo adottato delle misure anti-contagio molto stringenti che ci hanno permesso di garantire un posto di lavoro sicuro ai nostri dipendenti senza far loro perdere un solo giorno di lavoro e dall’altro di garantire un servizio efficace ed efficiente a tutti i nostri clienti, proprio nel momento in cui l’e-commerce è diventato predominante» prosegue.

LEGGI ANCHE Trasporti, Fasoli (Filt Cigl): «Inutile negare che il settore è in crisi»

Verona è considerata strategica per le infrastrutture. «Basti pensare all’aeroporto, alle autostrade che ci permettono di raggiungere facilmente tutti i clienti in Italia ed Europa» continua. «Siamo inoltre molto attenti alla sostenibilità ambientale, per ogni nuovo sito ci poniamo infatti l’obiettivo di rispettare il territorio che ci ospita creando nuove opportunità di lavoro sostenibili. All’interno di un ampio pacchetto di welfare ad esempio, uno dei servizi gratuiti introdotti è stata una gestione sicura del car-pooling, stringendo un accordo con una piattaforma fruibile tramite app mobile che ci permette di organizzare viaggi sicuri in tempo di covid e che ci dà beneficio nella riduzione di costi di trasporto sia in termini di trasporto in relazione ai mezzi minori in circolazione».

«Condividendo il tratto casa-lavoro, la distanza media dei nostri dipendenti è di circa 22km, questo significa che nell’arco di un anno, si potrà risparmiare per ogni dipendente circa 10mila km, non emettere un kg e mezzo di CO2 nell’atmosfera ma sopratutto un risparmio fino a 1450 euro sui costi fissi per il trasporto dei dipendenti» conclude.

LEGGI ANCHE Fiorese (CNA Veneto): «Trasporto pubblico rinforzato, ma poca certezza sul futuro»