Lo scrittore Davide Serafin ospite di Verona Possibile

L'incontro con l'autore di “Politica!” (People, 2021) avverrà mercoledì 31 marzo, alle ore 21, in streaming sulle pagine social di Verona Possibile. Il tema sarà il lavoro.

Davide Serafin
Davide Serafin

Si svolgerà in diretta streaming sui canali social (Facebook e Instagram) di Verona Possibile, mercoledì 31 marzo, alle ore 21, l’incontro “Parliamone! Work in Regress” con l’intervento di Davide Serafin, autore del libro “Politica!” (People, 2021) dedicato alla problematica condizione del mondo del lavoro a Verona come nel resto del Paese.

Quello di mercoledì sera, sarà il primo della serie di appuntamenti “Parliamone!”, organizzati dal Comitato veronese di Possibile, per portare sul tavolo della discussione locale temi, argomenti, e proposte per incentivare una forma di dialogo costruttivo e progressista che sappia guardare al futuro sia in ottica nazionale che con un focus a quella che è la realtà locale. 

Lo scrittore Davide Serafin

«Nella situazione in cui ci troviamo la priorità non può essere che rappresentata dalla difficile situazione in cui verte il mondo del lavoro. – si legge nella nota – La pandemia da Coronavirus ha prodotto una crisi senza precedenti, mettendo in luce i limiti del modello sociale ed economico predominate e amplificando le diseguaglianze della società odierna». L’appuntamento, moderato da Valentina Borasco del Comitato Verona Possibile, vedrà, infatti, l’intervento di Davide Serafin attivista politico che si occupa delle materie economiche e del lavoro nell’ambito del comitato scientifico di Possibile

Obiettivo dell’incontro è inquadrare l’attuale situazione italiana, partendo dati aggiornati sulle richieste d’aiuto, per fare il punto sulle misure fino ad oggi adottare e su che direzione si sta prendendo a livello governativo.  Siamo davvero su una strada che ci condurrà alla fine del tunnel o abbiamo perso l’ennesima occasione per uscire al casello e scegliere un percorso diverso?

Un problema, quello del lavoro che si manifesta su scala globale ma che tocca nel cuore anche il territorio veronese, a cui sarà dedicato un focus durante l’incontro.  A Verona, sono circa 13.000 i posti di lavoro dipendente persi (Fonte: Veneto Lavoro su dati Silv, estrazione 25 ottobre 2020), senza considerare la fine del blocco licenziamenti prevista per il prossimo luglio, le cui previsioni indicano altri 12.000 posizioni a rischio. 

Quella di mercoledì 31 sarà, infine, l’occasione per presentare il programma di Possibile e l’impegno sul territorio veronese. Uguaglianza, questione di genere, cambiamento climatico, patrimoniale diritti civili sono alcune delle priorità del partito che vede come segretaria Beatrice Brignone e che il comitato veronese intende applicare alla realtà provinciale e regionale.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv