Lite ad Arcole: giovane di 27 anni preso a bastonate

Non sarebbe stato accoltellato ma violentemente percosso con alcuni bastoni il giovane marocchino di 27 anni che è stato aggredito ad Arcole ieri dopo le 19. L’uomo, irregolare sul territorio italiano e senza documenti, ha riportato la  frattura a una gamba e una ferita nella zona ascellare. L’aggressione è scoppiata al termine di una lite per futili motivi con tre connazionali. Ora i carabinieri di San Bonifacio stanno indagando per risalire ai colpevoli.

Si era inizialmente parlato di un accoltellamento ma, in realtà, le ferite riportate dal giovane di 27 anni aggredito ieri sera ad Arcole sono da ricondurre a violente percosse inflitte da bastoni.

La vicenda si è consumata ieri intorno alle 19.30 in via Mansoldo, dove un gruppo di ragazzi di origine marocchina ha iniziato una lite degenerata poi in violenta aggressione. La vittima è un giovane marocchino, irregolare sul territorio italiano e senza documenti, che ha riportato una frattura alla gamba e una ferita all’altezza della zona ascellare.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e quelli della Stazione di San Bonifacio che, ora, stanno indagando per risalire ai tre individui responsabili.