Lirica sotto le stelle all’Oasi di San Giacomo

Appuntamento singolare sabato 16 giugno tra gli eventi promossi a Vago di Lavagno dalla Fondazione Exodus. Sessanta gli elementi in scena, davanti alla chiesa di San Giacomo e all’ombra degli alberi secolari del parco, per una versione integrale in costume con orchestra dal vivo dei Pagliacci di Leoncavallo

Il bosco e la chiesa quattrocentesca dell’Oasi San Giacomo diventano palcoscenico sotto le stelle. Protagonista la musica lirica, in particolare l’opera Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, che sarà messa in scena in maniera del tutto originale sabato 16 giugno (alle ore 21.15) all’Oasi di San Giacomo.
È una delle proposte della manifestazione “Momenti & Incontri”: serie di appuntamenti culturali che sul Monte Grigliano, a Vago di Lavagno, la sede veronese della Fondazione Exodus ha organizzato per far conoscere le attività della comunità di don Antonio Mazzi, fondata nel 1984 per aiutare persone disagiate e non, anche con trascorsi di dipendenza, a costruire percorsi educativi e di autonomia attraverso azioni di accoglienza e ascolto. Al tempo stesso, gli eventi sono finalizzati a raccogliere fondi per creare una fattoria didattica: un’oasi nell’oasi, immersa nel verde, con animali e piccole coltivazioni nella quale proporre iniziative all’aria aperta, percorsi e laboratori per adulti e bambini.
Proprio a grandi e piccini si rivolge la rappresentazione che debutterà, per la prima volta, sabato: versione integrale dei Pagliacci, due atti preceduti da un prologo, con protagonisti in costume e orchestra che si esibisce dal vivo.

«Finalità dell’iniziativa è coinvolgere il pubblico e in particolar modo le giovani generazioni attraverso la musica, infatti l’ingresso per gli under 14 è gratuito. Giovane sarà pure il cast, per dare spazio alle voci dei cantanti esordienti», spiegano l’organizzatrice, Stella Composta, ed Elia Baleri, referente per gli eventi all’Oasi San Giacomo. «L’allestimento sarà ricreato davanti all’antica chiesa superiore di San Giacomo, all’ombra del bosco di alberi secolari del parco. Oltre alla suggestione del luogo, di per sé unico, l’idea è trasmettere emozioni a una distanza molto ravvicinata per raggiungere il pubblico meno esperto di lirica e coinvolgerlo in una serata indimenticabile».
Alla singolare rappresentazione, patrocinata dal Comune di Vago, parteciperanno cinque solisti al loro debutto come cantanti e l’Orchestra sinfonica dei Colli Morenici diretta dal Maestro Eiichi Tomabechi con quindici strumenti; inoltre il coro lirico San Filippo Neri di Vago con i Maestri Ubaldo e Iris Composta che conta trenta elementi ai quali si aggiungono i dieci piccoli artisti (dai 5 anni in poi) dell’ensemble delle voci bianche. «In totale 60 esecutori – concludono –, così da dare la possibilità a tutti gli spettatori di vivere un grande spettacolo da vicino, cogliendo quei piccoli ma significativi particolari che normalmente in teatro, a causa della distanza, finiscono con il non essere notati».
Altre iniziative del mese di giugno all’Oasi sono: il mercatino vintage di domenica 17 giugno, dalle ore 10 alle 19; si prosegue giovedì 21 giugno alle ore 20 con la “Cena d’estate” e i sapori del mare (25 euro a persona con servizio gratuito di baby sitting).

L’ingresso per gli adulti è di 15 euro. Possibilità di precedere la visione dell’opera con una cena nella villa ottocentesca, solo su prenotazione, al costo di 10 euro a persona. In caso di maltempo l’evento si svolgerà all’interno della chiesa.
Per informazioni telefonare al numero 346.8102837 (Stella Composta).