Lilt Verona, controlli gratuiti di prevenzione per i tumori maschili

“LILT for Men, proteggiti dai colpi bassi” è il leit motiv della nuova campagna di sensibilizzazione della Lega italiana per la lotta ai tumori di Verona, dedicata esclusivamente alle patologie tumorali della sfera genitale maschile. Nel "Novembre azzurro", anche quest’anno, vengono organizzati controlli gratuiti di Prevenzione con un urologo volontario.

“LILT for Men, proteggiti dai colpi bassi” è il leit motiv della nuova campagna di sensibilizzazione della LILT dedicata esclusivamente alle patologie tumorali della sfera genitale maschile. Per il “percorso azzurro” la Lega italiana per la lotta ai tumori di Verona anche quest’anno offre controlli gratuiti a cura di un urologo specialista volontario. Sono stati invitati anche gli alpini , tramite le loro associazioni, a sottoporsi come ogni anno al controllo.

«I dati epidemiologici registrano che ogni anno il 54% dei tumori maligni vengono diagnosticati agli uomini, contro il 46% diagnosticato alle donne. Le neoplasie “esclusivamente” maschili – spiega il Presidente della Lilt Verona, Alberto Massocco – sono: il tumore alla prostata – che rappresenta la 6° causa di morte per gli uomini in tutto il mondo, ma tendenzialmente la prima per incidenza, essendo aumentata l’aspettativa di vita e seppure più rari, il tumore al testicolo ed il carcinoma del pene».

«Per decenni queste patologie tumorali sono state considerate quasi un vero e proprio tabù. Oggi, l’atteggiamento psico-sociale, per fortuna, è cambiato e fondamentali passi in avanti sono stati compiuti grazie alla prevenzione, alla diagnosi precoce, alla ricerca, e alla terapia» continua Massocco. «Grazie ad una maggiore e costante corretta informazione si è, in particolare, sviluppata la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce, che si stanno sempre più diffondendo e consolidando. Attraverso la prevenzione è, infatti, possibile oggi vincere il tumore. Bastano salutari comportamenti, semplici regole e periodici controlli clinico-strumentali. La prevenzione e la diagnosi precoce oggi guariscono il 60% dei casi di cancro e siamo altresì consapevoli che intensificando le campagne di sensibilizzazione potremmo arrivare ad una guaribilità, già oggi, superiore all’80%».

Ogni anno, per tutto il mese di novembre, Lilt Verona offre colloqui gratuiti a tutti gli uomini con medici urologi volontari, nel rispetto delle normative anticovid e con tutti i presidi utili. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare allo 045 8303675 o al 334 5216814 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12,30, scrivere a liltvr@gmail.com o consultare il sito.

Leggi anche Movember, il “mese dei baffi” per sensibilizzare alla prevenzione maschile