Lessinia, San Giorgio rinasce a zero emissioni

Questa sera, sabato 12 settembre, alle 20,30 al teatro comunale di Bosco presentazione del progetto San giorgio a emissioni zero: tanti i temi che verranno affrontati alla luce delle opportunità date dall’ecobonus del 110% presente nel decreto Rilancio.

San Giorgio emissioni zero

Quasi 1.750.000 euro subito e 250.000 euro il prossimo anno, messi a disposizione dal comune di Bosco Chiesanuova, per dare il via ad un progetto in grado di generare un indotto produttivo di diverse decine di milioni di euro. Obiettivo: San Giorgio a zero emissioni.

Del nuovo corso della Lessinia, all’indomani del riconoscimento di paesaggio di interesse storico e rurale, se ne parla questa sera, sabato 12 settembre, alle 20,30 al teatro comunale di Bosco in un incontro aperto al pubblico nel rispetto delle norme per il distanziamento sociale.

Dall’introduzione di standard antisismici all’efficientamento energetico, dal miglioramento qualitativo degli standard abitativi all’impiego di energie rinnovabili come la geotermia, saranno tanti i temi che verranno affrontati alla luce delle opportunità date dall’ecobonus del 110% presente nel decreto Rilancio.

«Si tratta di una opportunità concreta per tutta  la Lessinia, in un momento storico in cui vi è una forte sensibilità rispetto ai temi ambientali e alle energie rinnovabili» afferma Claudio Melotti, sindaco di Bosco Chiesanuova. «San Giorgio ha in questo modo la possibilità reale di venire completamente rinnovato, generando lavoro, a impatto zero e di godere di una prospettiva futura di rilancio, destagionalizzando l’offerta turistica».