L’appello in coro per i 6mila posti in Arena

Il sindaco di Verona Federico Sboarina e l'amministratore delegato di Arena di Verona srl Gianmarco Mazzi lanciano l'appello per i 6mila spettatori in Arena, fino alle 24.

appello 6mila posti in Arena di Verona

Fino a mezzanotte, con 6mila posti in Arena: l’appello di Sboarina e Mazzi

Seimila posti in Arena di Verona, con orario fino alle 24. Questa la richiesta di Federico Sboarina, sindaco di Verona e presidente di Fondazione Arena, e di Gianmarco Mazzi, dell’amministratore delegato di Arena di Verona srl e direttore artistico per i concerti live e gli eventi tv in Arena.

Rilancio Arena federico sboarina
Il sindaco di Verona Federico Sboarina in Arena

«Facciamo questo appello con un obiettivo, alla portata nostra e delle nostre autorità: che l’Arena di Verona, per non morire, possa accogliere nei suoi spettacoli almeno 6mila spettatori fino a mezzanotte e che il suo primo evento internazionale, “Il Volo – Tribute to Ennio Morricone“, in programma sabato 5 giugno e trasmesso in Italia e negli Stati Uniti d’America, possa avvenire con tale presenza di pubblico, per diffondere all’estero un’immagine incoraggiante del nostro Paese».

Si unisce all’appello l’assessore regionale alla Cultura Cristiano Corazzari: «È una richiesta assolutamente in linea con la garanzia e tutela della sicurezza degli spettatori e la appoggio totalmente. In questo modo ridiamo ossigeno e vita all’Arena di Verona»

Il Volo in Arena anche per l’Inno nazionale

Il trio del Volo, che ha rimandato il tour al 2022 (comprese due date areniane), ma ha confermato la data del 5 giugno 2021 per il tributo a Morricone, sarà a Verona anche l’11 maggio 2021. I tre canteranno nell’anfiteatro l’Inno nazionale, che verrà trasmesso in tv il 2 giugno, per la Festa della Repubblica.

Il Volo
Foto di Alessandro Peruggi

LEGGI ANCHE: Zona Gialla, Giulio Cavara (Federalberghi): «In città riapriremo nel mese di maggio»

«Dieci buone ragioni» secondo Sboarina e Mazzi

  1. L’Arena di Verona è un monumento simbolo internazionale di rinascita per la cultura in Italia.
  2. Da più di cento anni è organizzata per accogliere spettacoli.
  3. È il più capiente anfiteatro a cielo aperto del mondo. In epoca romana conteneva 30 mila spettatori, oggi ne può ospitare oltre 15 mila, tutti seduti, e può arrivare a sfiorare i 18 mila, come accadde con lo spettacolo di Claudio Baglioni nel 2018. Alla sommità delle sedute del pubblico misura 152 metri per 123.
  4. Non esistono luoghi di spettacolo più aperti dell’Arena di Verona. Nemmeno gli stadi lo sono, poiché hanno gli spalti coperti.
  5. Nel 2020, in piena pandemia, l’Arena di Verona ha saputo organizzare eventi con capienza fino a 4.000 persone e non si è verificato alcun caso di contagio. Nemmeno uno.
  6. L’Arena di Verona ha presentato alle Autorità un protocollo di sicurezza dove, in 55 pagine, vengono minuziosamente descritte tutte le regole e le procedure a tutela dello spettatore.
  7. La massima sicurezza è garantita sin dall’arrivo nella grande Piazza Bra, antistante l’Arena e, poi, in tutte le varie fasi: quella di ingresso all’Anfiteatro attraverso venti varchi, durante la permanenza allo spettacolo con il rispetto del metro di distanziamento, nell’accesso ai servizi e al momento del deflusso regolato. Tutto avviene sempre in spazi aperti.
  8. Autorizzare gli spettacoli all’aperto, mantenendo il cosiddetto coprifuoco alle 22:00, è un paradosso; è del tutto evidente che questi spettacoli, nei mesi caldi da giugno a settembre, nascono per la partecipazione del pubblico dopo il tramonto del sole, anche per ragioni di benessere; il cinema all’aperto necessita addirittura di un’oscurità pressoché totale.
  9. Per il 2021, proponiamo di fissare la conclusione degli spettacoli alle ore 24:00, inderogabilmente.
  10. Proponiamo, poi, che gli spettatori possano tornare in sicurezza e tranquillità alle loro case, utilizzando come autocertificazione il biglietto d’ingresso dove sono riportati il nome del titolare e tutti i dati che servono alle forze dell’ordine per le necessarie attività di controllo.

LEGGI LE ULTIME NEWS

La speranza di Corazzari

assessore Regione Veneto Cristiano Corazzari
Assessore della Regione Veneto Cristiano Corazzari

«Si tratta di una strada sostenibile e percorribile» ha aggiunto l’assessore regionale Corazzari sul tema dei posti in Arena e degli orari da estendere «che permette di strappare l’Arena da morte certa senza mettere a rischio la salute degli ospiti. Aprendo le porte a più persone e aumentando la fascia oraria degli spettacoli, inoltre, l’Arena diventerà un importante simbolo di rinascita per la città di Verona, fornendo peraltro un importante impulso al settore turistico».

SFOGLIA L’ULTIMO NUMERO DEL MENSILE PANTHEON

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM