L’appello di Federfarma: «Riportate le bombole vuote»

La presidente di Federfarma Verona Vecchioni: «Il problema non è l’ossigeno, ma la mancanza di bombole da ricaricare».

Elena Vecchioni tamponi in farmacia a Verona
Elena Vecchioni , presidente di Federfarma Verona

Nelle farmacie non manca l’ossigeno gassoso, elemento fondamentale per i malati di Covid-19, ma le bombole vuote da ricaricare, che rimangono in giacenza nelle abitazioni.

La presidente di Federfarma Verona Elena Vecchioni lamenta in tutta la provincia una situazione a rischio potenziale e lancia l’allarme: «Devono essere velocemente ricaricate, è per questo che chiediamo con urgenza a tutti gli utenti di riportarle in farmacia. Si rischia altrimenti di interrompere nel breve periodo il corretto approvvigionamento per tutti i pazienti con difficoltà respiratorie a cui si aggiungono i soggetti colpiti da Covid 19».

«Individuata la carenza è davvero importante che gli utenti e i loro familiari facciano di tutto per restituire alle farmacie nel più breve tempo possibile le bombole già usate che in situazione di normalità stazionano vuote a casa fino al successivo approvvigionamento in farmacia» continua Vecchioni.

LEGGI ANCHE: Le farmacie venete pronte per i tamponi rapidi

«Adesso però chiediamo attenzione e un comune senso civico affinché questi presidi sanitari salvavita non rimangano mai vuoti e si crei quindi un giro di utilizzo più rapido ed efficiente. Il nostro pensiero va a coloro che hanno difficoltà respiratorie compresi i pazienti Covid in assistenza domiciliare».

«La situazione di Verona, come da indagine di Federfarma Veneto, è in linea con quella dell’intera regione e anche del resto d’Italia. Per questo motivo Federfarma nazionale ha approntato una locandina che da oggi viene esposta nelle farmacie territoriali.
Con l’aiuto e la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti eviteremo di trovarci in deficit e potremo dare così una riposta sanitaria efficace ai malati in questa seconda ondata pandemica».

LEGGI ANCHE: Federfarma Verona, Sboarina: «Farmacisti un presidio costante»

Locandina in farmacia bombole ossigeno vuote

LEGGI LE ULTIME NEWS