L’annuncio di Sboarina: a Verona Ztl aperta dalle 10 alle 24

Già ieri il sindaco di Verona Federico Sboarina aveva annunciato l'estensione dell'apertura della Ztl, in seguito al nuovo Dpcm.

Federico Sboarina - mascherina

Già ieri il sindaco di Verona Federico Sboarina aveva annunciato una prima estensione dell’apertura della Ztl, in seguito al nuovo Dpcm, con l’intenzione di «aiutare l’intero settore e agevolare i cittadini, poiché è permesso l’asporto (per ristoranti, pub, pasticcerie, gelaterie, bar, pizzerie…)».

Proposta gradita ai ristoratori e agli esercenti, che però auspicavano un ampliamento delle aperture anche all’ora di pranzo. Oggi il nuovo annuncio del sindaco Sboarina va proprio in questa direzione.

«Non sono molte le cose che un sindaco può fare per migliorare gli aspetti insensati dell’ultimo DPCM. La prima riguarda la ztl e l’allungamento degli orari per agevolare gli esercenti che, con la chiusura alle 18, sono i più pesantemente penalizzati» ha scritto il sindaco sulla propria pagina Facebook.

«Da domani tornerà la formula già attuata durante il lockdown di primavera. Apertura dalle 10 alle 24, che è l’orario stabilito dal decreto per l’asporto. Sentite le associazioni di categoria e gli operatori, in questo modo si dà la possibilità ai clienti di raggiungere, anche nella fascia oraria del pranzo, i locali per ritirare il cibo».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Inoltre gli attuali plateatici non scadranno a fine mese ma verranno prolungati fino a gennaio, al termine delle festività di fine anno.

«La salute viene prima di tutto, ma può essere tutelata anche senza creare disastri economici. Per andare incontro anche alle esigenze dei residenti nella ztl, l’ordinanza prevede per i possessori dei permessi in Zona Verde la possibilità di parcheggiare al di fuori in qualsiasi stallo blu e/o gialloblu» conclude Sboarina.