La viabilità a Negrar è adeguata? – IL TEMA DEL GIORNO

Il comune di riferimento per la Valpolicella ha visto crescere negli ultimi anni alcune strutture sul proprio territorio, a partire dall'Ospedale Sacro Cuore che ospita ogni anno migliaia di pazienti. Ora anche la facoltà di Farmacia, oltre a tante aziende che si avvalgono della logistica per il proprio business. Servirebbe una viabilità alternativa a quella attuale, cosa ne pensi?

Negrar di Valpolicella - municipio comune
Il municipio di Negrar di Valpolicella

Il tema del giorno: Negrar di Valpolicella

Negrar di Valpolicella, comune di riferimento per la vallata conosciuta in tutto il mondo grazie soprattutto alla sua produzioni vitivinicola, ma non solo, è un territorio che negli ultimi anni ha visto aumentare a dismisura i volumi di traffico veicolare, sia di mezzi privati dei residenti e non, che di mezzi pesanti a servizio delle numerose aziende e strutture locali. Fra queste rientra anche l’ospedale del Sacro Cuore, che cura migliaia di pazienti ogni anno, da tutta Italia, e che è cresciuto esponenzialmente in termini di dimensioni e capacità ricettiva.

A collegare la città di Verona a Negrar vi è un’unica strada che dalla rotonda di Arbizzano sale verso il comune guidato da Roberto Grison, il quale è il primo ad ammettere che si dovrebbero trovare delle alternative alla viabilità attuale e che da tempo l’amministrazione, di concerto con altre realtà, anche col Sacro Cuore, sta pensando a delle soluzioni.

Roberto Grison, Sindaco di Negrar di Valpolicella
Roberto Grison, Sindaco di Negrar di Valpolicella

«Abbiamo delle criticità interne legate alla viabilità, ne siamo consapevoli e siamo altrettanto consapevoli che ci stiamo ragionando da tempo. Non è semplice trovare una soluzione, gli investimenti necessari sono di notevole portata, ma ci stiamo lavorando».

Grison ha partecipato anche alla “chiamata” di Arturo Alberti, sindaco di Grezzana, che ieri in Provincia ha chiamato a raccolta diversi primi cittadini dei principali comuni a nord di Verona, da ovest ad est, allo scopo di pensare e condividere un progetto ampio che riguarda la viabilità di quest’area vasta e che tenga conto anche del Traforo.

Sindaci e amministratori ieri in Provincia. Tra loro anche l’onorevole Flavio e il consigliere regionale Alberto Bozza.

«Il Traforo potrebbe aiutare maggiormente i comuni dell’est veronese, ma se una soluzione di questo tipo servisse a sgravare la città, la zona di Ponte Pietra, del Teatro Romano, delle Torricelle, da un congestionamento così pesante com’è ora, ben venga. – prosegue Grison – L’importante è che si trovi una soluzione anche per l’eventuale uscita del Traforo a Ca’ di Cozzi, che creerebbe un flusso di veicoli importante alle porte della Valpolicella che, come dicevo, ha già le sue criticità dal punto di vista viabilistico».

«Con l’incontro di oggi abbiamo voluto condividere con una fronte molto trasversale di sindaci la necessità di pensare a delle soluzioni viabilistiche per la zona nord di Verona, tra queste anche l’ipotesi Traforo che per noi della Valpantena è essenziale. – Conclude Arturo AlbertiFa piacere che abbia partecipato anche Roberto che, nonostante abbia un’appartenenza politica diversa dalla mia e di molti altri presenti oggi in Sala Rossa, ha capito che se non si pensa e si agisce insieme per il territorio, in futuro di sfide ne sapremo affrontare ben poche».

Arturo Alberti, sindaco di Grezzana.
Arturo Alberti, sindaco di Grezzana

Rispondi al sondaggio


Il tema del giorno su Radio Adige Tv a “Squadra che vince”

Questa sera alle 18 e in replica 21 su Radio Adige Tv appuntamento con il tema del giorno anche a “Squadra che vince“, il programma condotto dal direttore del Gruppo Verona Network Matteo Scolari.

Dove vedere Radio Adige Tv

  • In streaming su www.radioadige.tv,
  • su Radio Adige Play (HBBTV, canale 19 del DTT),
  • tramite APP Radio Adige (gratis per Android e iOs).

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM