La Regione Veneto verso l’ordinanza per i bambini fra 0 e 3 anni

La Regione, ha fatto sapere Zaia, sta lavorando per una nuova ordinanza al fine di regolamentare le attività dei bambini fra 0 e 3 anni.

Luca Zaia

Oggi in Veneto ci sono 375 ricoverati, di cui 103 positivi, in area non critica. Sono 27 i pazienti in terapia intensiva, due in meno di ieri. I dimessi arrivano a 3388 (+8 da ieri). Sono i dati forniti dal presidente del Veneto Luca Zaia durante la conferenza stampa di oggi. Il totale dei decessi arriva a 1921.

La Regione, ha fatto sapere Zaia, sta lavorando per una nuova ordinanza al fine di regolamentare le attività dei bambini fra 0 e 3 anni. «Visto il ritardo del Governo nazionale, proveremo a fare qualcosa noi» ha puntualizzato.

Sulla terapia del plasma Zaia ha poi detto che: «Abbiamo oltre 6.500 persone che da positivi sono guariti e che sono ‘richiamabili in armi’ per raccogliere il sangue per le cure. Le lettere sono partite, di queste persone non tutte potranno donare ma da quelli che potranno farlo si raccoglieranno 650 grammi di sangue a persona per creare un ‘magazzino’ che servirà per le cure ma anche per la ricerca».

Zaia ha poi dato ampio spazio alle spiegazioni sulla diatriba con il direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Padova Luciano Flor.