La pioggia spazza le polveri sottili, Verona torna in “zona verde”

La perturbazione che ha raggiunto il Veneto sta contribuendo a migliorare la condizione dell’aria. Da domani Verona non sarà più in zona rossa per le polveri sottili.

instabilità del meteo sul veneto temporali

Da domani, sabato 10 febbraio, Verona non sarà più zona rossa, ma torna in zona verde, allerta 0, per le polveri sottili PM10. L’ampia perturbazione dal nord Atlantico, che ha raggiunto il Veneto, sta contribuendo a migliorare la condizione dell’aria.  

Dalle ultime verifiche dell’Arpav si prevede infatti che da domani nella nostra zona vi sarà una concentrazione inferiore al valore limite giornaliero di 50 microgrammi/metro cubo.

LEGGI E GUARDA ANCHE: Dentro al nuovo sottopasso di via Città di Nimes a Verona

Sabato tornano quindi a circolare le auto private diesel Euro 5. Il prossimo bollettino sarà emesso da Arpav lunedì, con i dati rilevati nella centralina al Giarol Grande.

Il blocco del traffico resta valevole per le categorie di veicoli Euro 0-1 benzina, Euro da 0 a 4 diesel, motocicli con certificato di circolazione rilasciato prima del 1° gennaio 2000.

LEGGI ANCHE: Omicidio di Villafranca, il presunto responsabile si costituisce

E’ sempre consentita la circolazione a tutti i lavoratori, che per distanza od orari particolari di inizio e fino turno, non possono utilizzare i mezzi pubblici.

La cittadinanza è invitata a prestare la massima attenzione nell’uso del mezzo privato e di ogni sorta di attività che possa comportare un incremento delle immissioni di polveri inquinanti.

Tutte le limitazioni e le deroghe sono consultabili sul sito del Comune di Verona.

LEGGI ANCHE: Idee per l’ex Seminario di San Massimo: svelate le tre proposte vincitrici