“La decisione spettava soltanto al padre e alla madre”

Parla Claudio Corradi, avvocato veronese che ha cercato fino alla fine di aiutare i genitori di Alfie, il bimbo di 23 mesi per il quale i medici hanno deciso di staccare la spina. E pone una domanda al giudice che ne ha dato l’autorizzazione

“La decisione sul bimbo spettava soltanto al padre e alla madre”. Queste le parole dell’avvocato veronese Claudio Corradi, che fa parte del pool di avvocati che fino all’ultimo hanno cercato di aiutare Thomas e Kate, padre e madre di Alfie Evans.

Alfie aveva solo 23 mesi ed era affetto da una sconosciuta malattia neurodegenerativa. Per questa ragione i medici avevano ottenuto l’autorizzazione a staccare la spina, in quanto “non c’era più niente da fare”.

In un’intervista al Corriere di Verona, l’avvocato pone una domanda al giudice: “Chi sei tu per decidere che non è più il caso che Alfie viva”?