La carica delle Pigotte in Biblioteca Civica

Dal 10 novembre al 2 dicembre tra gli scaffali di libri appaiono anche loro. Le speciali Pigotte, alcune adornate dalla creatività di stilisti internazionali, sono “adottabili” per sostenere le iniziative di Unicef.

Bambole drappeggiate da mille colori con look romantici e casual. Le famose Pigotte avvolgeranno gli spazi della Biblioteca Civica dal 10 novembre al 2 dicembre. Una mostra benefica variopinta quella dal titolo “Stilisti per la Pigotta” che raggruppa le bambole realizzate da grandi nomi della moda. Sono oltre 600 le bambole che rappresentano con un sensibile gioco di immaginazione tutti i bambini nel mondo in attesa di un aiuto.

Realizzate da grandi e piccoli, da stilisti di fama internazionale come da mani semplici le Pigotte, che in dialetto lombardo sono appunto le bambole di pezza, faranno bella mostra di loro negli scaffali e nella vetrina della Biblioteca. L’obiettivo è raccogliere fondi a sostegno dell’Unicef, in particolare per ridurre la mortalità del bambino nei suoi primi 5 anni con il kit salvavita. Sarà, infatti, possibile scegliere di adottarne qualcuna.

Le Pigotte nascono un po’ dappertutto nei laboratori sartoriali veronesi ma anche in classe o nei centri culturali.  L’artista Silvia Manazza, che ricama la fragilità usando i tessuti provenienti da luoghi di sofferenza e crea oggetti nuovi lontani dal dolore, è tra le protagoniste della mostra.

 

 

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK: