La 1000 miglia torna a Verona

Il salotto di Verona ospiterà nuovamente il passaggio della Freccia Rossa, in Bra dalle 14.00 con il Tributo Ferrari. Controllo a timbro sul Liston con ingresso da Via Roma e uscita da Corso Porta Nuova. Sarà uno dei momenti clou della prima tappa.

Da sx Baso, Vallani, Cuomo e Riva
Da sx Baso, Vallani, Cuomo e Riva
New call-to-action

Tutto pronto per il passaggio della 1000 Miglia 2023 da Verona in programma il prossimo martedì 13 maggio ed organizzato dall’Automobile Club Verona in collaborazione con il Comune di Verona. La kermesse tornerà nel centro della città a due anni dall’ultima volta e lo farà con un controllo a timbro come nella migliore delle tradizioni.

Il passaggio da Verona sarà uno dei momenti più attesi della prima tappa della 1000 Miglia 2023 che, per la prima volta, allungherà il suo percorso a ben 5 giornate. Si tratta di una novità per la celebre rievocazione che segue i fasti dell’evento di velocità corso tra il 1927 e il 1957.

Verona sarà, dopo Brescia e Peschiera, uno dei primi centri storici di pregio attraversati nella tappa che condurrà i concorrenti a Cervia-Milano Marittima dove si concluderà la prima frazione. L’Automobile Club Verona e il Comune di Verona hanno lavorato con grande dedizione ed impegno al disegno del percorso che riguarda l’attraversamento del centro cittadino con il fulcro in Piazza Bra che ospiterà un controllo a timbro. Le vetture quindi sfileranno senza fermarsi e proseguiranno poi verso Bovolone e quindi l’Emilia Romagna.

In Piazza Bra il percorso prevedrà l’ingresso dei concorrenti da Via Roma. All’accesso in Piazza Bra sarà allestito un portale celebrativo, mentre i concorrenti si fermeranno brevemente sul Liston per il controllo a timbro previsto dal programma ufficiale. Le vetture proseguiranno poi la sfilata intorno ai giardini, passeranno poi davanti a Palazzo Barbieri dove sarà posto un secondo arco celebrativo. Le vetture svolteranno quindi a destra tornando verso Via Roma, quindi a sinistra transiteranno sotto all’orologia della Bra e proseguiranno la loro corsa verso Bovolone.

L’Automobile Club Verona allestirà per partners, istituzioni e vips, due aree lounge in Piazza Bra per assistere al passaggio da zona privilegiata, mentre gli appassionati, il pubblico e i veronesi potranno assistere gratuitamente al grande spettacolo del passaggio sia in Bra sul perimetro dell’allestimento sia lungo le strade attraversate. Le vetture infatti arriveranno con questo percorso: Via Stanga, Via Croce Bianca, Corso Milano, Via Vittime Civili di Guerra, Via Porta San Zeno, Piazza Corrubio, Via Scarsellini, Via San Giuseppe, Rigaste San Zeno, Via San Zeno in Oratorio, Largo Don Bosco, Corso Castelvecchio e quindi Via Roma e Piazza Bra. Dopo il timbro l’uscita sarà da Corso Porta Nuova, Viale Piave, Via Tombetta, Via Campagnol di Tombetta e poi Via Legnago direzione San Giovanni Lupatoto per Bovolone.

Il programma prevede l’arrivo delle prime vetture in Bra alle 14.00 con il Ferrari Tribute to 1000 Miglia, mentre dalle 15.00 circa inizieranno ad arrivare le auto della Freccia Rossa. La lista di vetture ammesse conta oltre 400 equipaggi con 74 esemplari che hanno preso parte alla 1000 Miglia di velocità disputata tra il 1927 e il 1957. Scorrendo la lista, a fianco di Alfa Romeo che schiererà 47 esemplari, da segnalare alcuni modelli del più raffinato artigianato degli anni Quaranta (O.S.F.A., Ermini, Stanguellini, Moretti, Paganelli, Gilco e Bandini) e una rara Itala del 1929.

Oltre al gruppo di potenti fuoriserie come Bugatti, Ferrari, Maserati, Mercedes-Benz e O.S.C.A., sfileranno modelli di utilitarie come Goliath, Fiat e Renault. Il gruppo più numeroso di partecipanti provenienti dall’estero conta 121 presenze dai Paesi Bassi; a seguire gli USA con 65, la Germania con 59, il Belgio con 55 e il Regno Unito con 51. Come da Regolamento, le auto partecipanti hanno prima dovuto ottenere l’iscrizione al Registro 1000 Miglia, garanzia di qualità e di eccellenza.

«Il ritorno della 1000 Miglia in Piazza Bra è un grande orgoglio per noi dell’Automobile Club Verona e per tutti i veronesi – ha commentato il Presidente di ACI Verona Adriano Baso – Il passaggio in Piazza Bra è un must per questa manifestazione e non possiamo che essere estremamente contenti di averla nuovamente resa possibile nell’anno delle celebrazioni per il Centenario dell’Automobile Club Verona».

«Un evento di grande impatto per la città che consentirà di apprezzare questo emozionante museo viaggiante che torna in Piazza Bra e sulle strade di Verona. Sarà sicuramente uno spettacolo da non perdere al quale invitiamo tutti i veronesi, ringraziando le istituzioni che ci sostengono in primis il Comune di Verona e soprattutto i partners che ci sostengono» ha aggiunto Riccardo Cuomo, Direttore dell’Automobile Club Verona.

«La 1000 Miglia è un’icona d’eccellenza, un simbolo di prestigio e tradizione capace di portare il suo fascino nel futuro. Una vera e propria sfilata che unisce alla passione delle auto storiche, la tradizione e la promozione del territorio italiano: valori che condividiamo e che ci hanno spinto a collaborare con ACI in questa affascinante partnership da diversi anni» ha commentato Franco Tomasi, Amministratore Delegato di Tomasi Auto.