Job Act Verona, un patto per il lavoro, un patto per la città

New call-to-action

Tema lavoro. È sulle prime pagine ormai da mesi ed è divenuto ancor più attuale da quando il neo premier Matteo Renzi ha annunciato grandi riforme con l’ormai famoso “Job Act”. Tema lavoro al centro anche della vita economica e politica veronese: venerdì 21 marzo alle ore 18.30 presso nella sala convegni della Fondazione Toniolo, ora in via Seminario 8, si terrà un incontro organizzato da Pantheon e inserito all’interno dell’iniziativa inaugurata l’estate scorsa a Bosco Chiesanuova e denominata Stati Generali della Lessinia e delle sue Valli.

I vertici della principali associazioni di categoria veronesi, tra cui Confindustria, Apindustria, Confommercio, Confartigianato, Confesercenti, Casartigiani, CNA e le rappresentanze sindacali di CGIL, CISL e UIL incontreranno gli onorevoli parlamentari veronesi, di tutti gli schieramenti, invitati per l’occasione.

Obiettivo della serata, che si preannuncia intensa e carica di significato, è quello di fare sintesi delle principali criticità, sia a livello nazionale, sia a livello locale, che stanno ostacolando la crescita, e in alcuni casi la sopravvivenza, delle imprese e di consegnare, al termine dell’incontro, un documento condiviso sulle riforme più urgenti e necessarie da attuare per permettere alle stesse aziende di tornare a sperare in un futuro più roseo.

Durante il convegno, Pantheon consegnerà agli onorevoli una sintesi, riassunta in dieci punti, delle principali richieste raccolte durante questi ultimi mesi di incontri che si sono svolti all’interno della redazione e che hanno visto partecipare molti degli onorevoli presenti venerdì e i presidenti delle realtà economico imprenditoriali che compongono il tessuto veronese.

Ingresso libero

La Redazione