Irregolari portati in Germania. Tre arresti tra Rovigo e Ferrara

I carabinieri di Rovigo hanno scoperto una tratta di pakistani tra Rovigo e Ferrara. Almeno 10 i casi documentati.

Tre cittadini pakistani residenti tra le province di Rovigo e Ferrara sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Rovigo, al termine di un’operazione contro la tratta di migranti irregolari, connazionali e iraniani, che dal Polesine venivano trasportati in Germania attraverso il valico del Brennero.

In manette, per i reati di concorso nel favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sono finiti Usman Zaman Muhammad, 22 anni, residente a Ferrara, ritenuto il “capo” dell’ organizzazione, e due connazionali, Almas Mahammad di 24 anni, residente a Polesella (Rovigo) e Farooq Ahmed di 24 anni, senza fissa dimora. Le indagini sono partite un presunto sequestro di persona di cittadini pakistani, fatti arrivare in Italia dietro corrispettivo in denaro mediante documenti alterati o falsi, ospitati in un’abitazione a Polesella. La rete era composta di soggetti localizzati anche a Portomaggiore e Bologna, per almeno una decina di casi documentati. (Ansa)