Investì e uccise Chris Abom, condannato a 5 anni e 4 mesi

La sentenza con rito abbreviato è di 5 anni e 4 mesi per Davide Begalli, l’uomo che il 31 luglio 2023 investì il 13enne Chris Obeng Abom sulla SP12 a San Vito di Negrar e lo lasciò morente a bordo strada.

Chris Abom luogo incidente e fiori
Chris Abom al centro. A sinistra il luogo incidente e i fiori di amici e conoscenti

Davide Begalli, l’uomo che il 31 luglio 2023 investì il 13enne Chris Obeng Abom sulla SP12 a San Vito di Negrar e lo lasciò morente a bordo strada, è stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione. È stato riconosciuto colpevole di omicidio stradale aggravato dalla fuga e omissione di soccorso, come riporta Tgr Veneto.

Se i soccorsi fossero stati chiamati in modo tempestivo, probabilmente avrebbe potuto salvarsi, avevano detto i medici all’epoca.

Il giudizio scelto dall’imputato era con rito abbreviato, quindi con lo sconto di un terzo della pena, ma con l’impossibilità di portare ulteriori prove a proprio favore e quindi accelerando il processo.

LEGGI ANCHE: Verona nelle top 200 università al mondo per parità di genere

Già il giudice per le indagini preliminari aveva riconosciuto nell’uomo un «totale spregio della vita umana» e di «pensare solo a tutelarsi dalle conseguenze dell’incidente». Nell’ordinanza del giudice viene ritenuto «del tutto impossibile» che l’uomo alla guida non si sia accorto di aver investito una persona, visti i danni dell’auto.

Begali lo scorso aprile era stato già portato in carcere per aver violato più volte le misure di restrizione ai domiciliari.

Le foto dal funerale di Chris Abom

Avrebbe compiuto 14 anni a settembre 2023, ma la sua vita è stata spezzata sulla strada provinciale a poca distanza da casa. Grande commozione lo scorso 12 agosto ai funerali di Chris Abom.