Inseguimento folle in contromano, sperona quasi 10 auto compresa quella dei carabinieri

La corsa di ieri, a Legnago, poco prima di mezzanotte non può trovare altro aggettivo che quello di folle. Un trentunenne ha prima rubato un camion per a raccolta dei rifiuti porta a porta strattonando il conducente per impossessarsi del mezzo, poi ha iniziato a viaggiare tra le vie del paese seminando il panico e danneggiando alcune auto (i carabinieri stimano si aggirino attorno alla decina anche se al momento le denunce arrivate sono solo cinque).

I carabinieri ipotizzando anche lo scenario più grave, quello di un attacco terroristico, sono intervenuti immediatamente mettendosi all’inseguimento camion. L’uomo, di origine marocchina con precedenti, per fuggire ha puntato, in contromano, la macchina dei militari e l’ha centrata in pieno. Per l’impatto l’auto ha colpito anche una Bmw in sosta con al suo interno una donna ignara dell’inseguimento che ha, fortunatamente, riportato solo una prognosi di 5 giorni.

L’arrestato

L’uomo, K.A., un trentunenne di nazionalità marocchina, residente a Venezia, già noto alle forze dell’ordine, ora è stato arrestato, in attesa della convalida di domani. Tra i reati di cui dovrà rispondere anche il tentato omicidio stradale. In queste ore si sta verificando se era o meno sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o alcoliche. I militari hanno riferito di aver visto l’uomo in un evidente stato di alterazione.

Guarda l’intervista a Ettore Bramato, Comandante Provinciale Carabinieri di Verona: 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.