Infrastrutture a Verona Sud, nodo fondamentale per la città di oggi e domani – IL TEMA DEL GIORNO

Ormai tre anni fa a Verona è stato presentato il progetto per lo "sdoppiamento" del casello di Verona Sud, una rivoluzione però molto più ampia rispetto al solo svincolo dell'autostrada A4. L'obiettivo è dare una risposta ai nodi di congestionamento del traffico e della viabilità di Verona Sud. Di cosa si tratta? Come procede? Ne parliamo con il tema di oggi.

Casello Verona Sud
L'attuale casello autostradale di Verona Sud che verrebbe "sdoppiato" in due.
New call-to-action

Il tema del giorno: infrastrutture a Verona Sud

Ormai tre anni fa a Verona è stato presentato il progetto per il cosiddetto “semi-ribaltamento del casello di Verona Sud“, una rivoluzione però molto più ampia rispetto al solo svincolo dell’autostrada A4. L’obiettivo è dare una risposta ai nodi di congestionamento del traffico e della viabilità di Verona Sud.

LEGGI ANCHE: Apertura galleria Adige-Garda, è scontro

Il progetto

Un intervento complesso, che ricopre un’area molto estesa e che prevede due lotti: il primo, già finanziato con un importo di 23 milioni, prevede la realizzazione di un nuovo asse di collegamento lungo via Morgagni-Genovesa, tra la Tangenziale, il parcheggio scambiatore, il terminal TPL (trasporto pubblico locale, per bus e filobus) e la rotatoria di via Vigasio; il secondo lotto, per un costo stimato di 59 milioni, prevede lo sdoppiamento del Casello autostradale e la realizzazione di un’ampia rotatoria con piazza ipogea.

Gli obiettivi sono ridurre della metà i flussi di traffico sul tratto via Gioia/viale delle Nazioni, favorire la fruibilità del parcheggio scambiatore alla Genovesa e l’utilizzo del mezzi pubblici, distribuire il traffico diretto in città su tre direttrici: viale delle Nazioni, via Genovesa/Morgagni e via Vigasio/Esperanto.

Le modifiche, in breve:

  • Rete autostradale: i due caselli simmetrici permetteranno di regolare il traffico in entrate e in uscita, sia in direzione Milano che Venezia.
  • Tangenziali: dall’uscita di entrambi i caselli verranno realizzati i collegamenti con le tangenziali cittadine, per un’immissione rapida nel circuito viabilistico e uno sgravio importante di traffico sulla rete viaria cittadina.
  • Parcheggio scambiatore da 5 mila posti: alla Genovesa parte e arriva il filobus. Sarà facilmente accessibile dall’autostrada, dalle tangenziali, ma anche dalla variante alla statale 12.
  • Trasporto pubblico locale: avrà una corsia completamente dedicata che dal parcheggio scambiatore arriva fino al largo del Perlar, all’altezza del Bauli. Circa un chilometro e mezzo di corsia preferenziale in cui circoleranno solo i mezzi pubblici, senza rallentamenti, a velocità costante, con tempi di percorrenza sicuri, anche durante le manifestazioni fieristiche.
  • Variante alla statale 12: sarà integrata alla nuova rete viaria con collegamenti diretti alla tangenziale.
  • Piste ciclabili: la rete delle piste ciclabili viene integrata con itinerari est-ovest e nord-sud.

LEGGI ANCHE: Ciclovia del Sole, De Berti: «Da Verona a Valeggio in bici»

Luca Zanotto a “Squadra che vince”

Ospite a “Squadra che vince”, in onda questa sera alle 18 e in replica 21 su Radio Adige Tv, l’ex vicesindaco (giunta Sboarina) con delega ai Lavori pubblici Luca Zanotto. «È un progetto che forse tra i pochi d’Italia, perché prevede appunto lo sdoppiamento parziale simmetrico, nel senso che una parte del casello resterà sostanzialmente nella stessa posizione che ha oggi, invece una parte sarà collocata nella parte sud della tangenziale, quindi completamente dall’altra parte rispetto all’attuale tangenziale sud. Questo permetterà di sdoppiare i flussi di traffico in entrata e in uscita».

Nell’attuale casello verrà conservata l’entrata verso Milano e l’uscita per chi proviene da Venezia e dall’altra parte, nuova, quindi nella parte sud verso la Genovesa – che dovrà diventare l’approdo di tutto il trasporto pubblico locale veronese insieme a uno dei più grossi parcheggi scambiatori della città – si troverà l’uscita per i veicoli provenienti da Milano e l’entrata verso Venezia.

«Questa ridefinizione porta con sé notevoli opere che sono a supporto della mobilità cittadina» dichiara Zanotto

Luca Zanotto
Luca Zanotto

Secondo Zanotto un aspetto fondamentale «è che finalmente il casello di Verona Sud verrà dotato delle uscite verso la tangenziale Sud».

LEGGI ANCHE: Vandali a Cadidavid: Comune e comitato cittadini al lavoro


Rispondi al sondaggio


Il tema del giorno su Radio Adige Tv a “Squadra che vince”

Questa sera alle 18 e in replica 21 su Radio Adige Tv appuntamento con il tema del giorno anche a “Squadra che vince“, il programma condotto dal direttore del Gruppo Verona Network Matteo Scolari.

Dove vedere Radio Adige Tv

  • In streaming su www.radioadige.tv,
  • su Radio Adige Play (HBBTV, canale 19 del DTT),
  • tramite APP Radio Adige (gratis per Android e iOs).

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM