Infortunio sulla palestra di roccia di Alcenago, soccorsa 32enne di Verona

La freeclimber è volata sbattendo sulla parete e facendosi male a un ginocchio. Il Soccorso alpino di Verona è intervenuto per portarla all’ambulanza. In Lessinia infortunata una 64enne di Villa Bartolomea.

Soccorso alpino Baldo Veneto turisti Brentino Belluno
Foto d'archivio.

Alle 13.30 circa di oggi, domenica 23 luglio 2023, la Centrale del Suem è stata allertata per una freeclimber che si era fatta male nella palestra di roccia di Alcenago/Stallavena, comune di Grezzana. La 32enne di Verona era volata sbattendo sulla parete e riportando un sospetto trauma al ginocchio.

Calata alla base dai compagni, la donna è stata poi raggiunta da una squadra del Soccorso alpino di Verona, che le ha immobilizzato la gamba. Caricata in barella, l’infortunata è stata trasportata fino all’incontro con l’ambulanza in attesa al parcheggio e diretta all’ospedale di Verona.

LEGGI E GUARDA ANCHE: Dentro al nuovo sottopasso di via Città di Nimes a Verona

A seguire il Soccorso alpino di Verona è stato dirottato verso il Vajo delle Ortighe, Bosco Chiesanuova, dove un’escursionista era scivolata per alcuni metri, mettendo male un piede con conseguente possibile trauma alla caviglia. Sul posto era sopraggiunto il gestore del Rifugio Podesteria, che aveva potuto dare indicazioni della posizione e dell’eventuale presenza di ostacoli per l’avvicinamento dell’eliambulanza.

Non essendoci problemi, la 64enne di Villa Bartolomea (VR) è stata recuperata dall’elicottero di Verona emergenza e portata all’ospedale di Negrar.

LEGGI ANCHE: Omicidio di Villafranca, il presunto responsabile si costituisce