Influenza, nel Veronese vaccinati solo la metà degli over 65

Proseguono le campagne vaccinali contro influenza e Covid-19 nel territorio scaligero. Ancora posti disponibili.

vaccino vaccinazione covid omicron vaccini

Proseguono le campagne vaccinali contro influenza e Covid-19 nel territorio scaligero, grazie alla collaborazione tra Ulss 9, Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta, e Farmacie aderenti.

Le persone vaccinate per l’influenza in Provincia di Verona dall’inizio della campagna vaccinale sono state 155.785, con un tasso di copertura per gli over 65 pari al 54,6%.

Per il Covid-19, attualmente i posti disponibili in prenotazione fino al 2 febbraio sono 775. Dall’inizio del 2024 i vaccinati risultano essere 2.885.

LEGGI ANCHE: Sr450 Peschiera-Affi vietata ai camion per tutta l’estate

«L’influenza durerà ancora settimane»

«L’Istituto Superiore di Sanità – spiega la dottoressa Giovanna Varischi, direttrice del SISP – raccomanda di proteggersi in vista della coda dell’influenza che durerà ancora settimane. Vaccinarsi ora è importante per prevenire la malattia e le eventuali complicanze soprattutto per i soggetti fragili, per gli over 60, per i soggetti a rischio di complicanze e per il resto della popolazione».

«Relativamente al Covid-19 – aggiunge Varischi – la circolazione del virus è costante, pertanto si raccomanda la vaccinazione così come per la antinfluenzale con l’obiettivo di prevenire la mortalità, le ospedalizzazioni e le forme gravi di malattia nelle persone anziane, con elevata fragilità e categorie a rischio. A novembre e dicembre 2023 sono stati progressivamente aperti slot vaccinali per garantire l’accesso alle vaccinazioni e sono state gestite tutte le richieste di utenti che trovavano difficoltà nella prenotazione, garantendo a tutti disponibilità dell’offerta».

Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito dell’ULSS 9 Scaligera, nelle sezioni dedicate alle vaccinazioni contro influenza e Covid-19.

Vaccinazione anti Covid-19 nel Veronese

La campagna vaccinale anti Covid-19 è rivolta a tutta la popolazione. I minori di 18 anni e le categorie più a rischio, come ultraottantenni, persone con elevata fragilità o scarse difese immunitarie, possono effettuare la vaccinazione anti Covid-19 su prenotazione nei centri vaccinali dell’ULSS 9: a Verona a Palazzo della Sanità, Clinica San Francesco e Centro Atlante, per gli altri distretti negli ospedali di San Bonifacio, Legnago e presso il Centro Polifunzionale di Bussolengo.

Si raccomanda di rispettare la sede e l’orario indicati nella prenotazione, di portare con sé la tessera sanitaria, il foglio di anamnesi compilato e firmato e di indossare una mascherina chirurgica o FFP2. Per le altre categorie è possibile prenotare la vaccinazione anche presso le Farmacie di Comunità aderenti.

LEGGI ANCHE: Ztl allo Stadio, a Verona si parte con il piano definitivo

Vaccinazione antinfluenzale nel Veronese

Per quanto riguarda il vaccino antinfluenzale, si ricorda che la vaccinazione è gratuita per le persone ad alto rischio di complicanze o ricoveri correlati all’influenza, persone dai 60 anni in su, addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e lavoratori a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani, donatori di sangue, bambini sani tra i 6 mesi e i 6 anni e donne in gravidanza. È possibile vaccinarsi dal proprio Medico di medicina generale, dal Pediatra di libera scelta, negli ambulatori dei Servizi vaccinali dell’Ulss 9 Scaligera e nelle farmacie aderenti.

LEGGI ANCHE: Passaporto in provincia di Verona: si può fare anche in 7 uffici postali