Incidenti stradali, sei casi gravi negli ultimi 15 giorni

Sono sei gli incidenti gravi che si sono verificati in città nelle ultime due settimane. A comunicarlo la polizia locale di Verona, che è intervenuta per i rilievi. L'ultimo è avvenuto ieri sera, in via del Minatore, dove un 17enne è stato investito da un auto.

polizia-locale controlli della velocità verona
Foto d'archivio.

Sono molto serie le condizioni di uno scooterista 45enne residente a Sona coinvolto in un incidente stradale avvenuto questa mattina in via dell’Esperanto. La Polizia Locale, intervenuta per i rilievi, è ancora in attesa di comunicazioni dall’ospedale di Borgo Trento dove il ferito è stato trasportato. Dai primi accertamenti eseguiti dagli agenti è emerso che poco prima delle 7.30, uno scooter Honda Jazz 250 proveniente dalla zona di via Scuderlando ha imboccato via dell’Esperanto, verso Vigasio, venendo a collisione con un autocarro, che si stava immettendo nella stessa via provenendo dalla sua destra da via Flavio Gioia.

Il motociclista ha poi urtato contro un altro mezzo pesante che si trovava nella corsia opposta in via dell’Esperanto, fermo e in attesa di ripartire non appena il semaforo fosse diventato verde. L’impatto con i due mezzi pesanti, che con la loro posizione avevano creato una piccola strettoia, è stato molto importante e lo scooterista è probabilmente rimbalzato su entrambi i veicoli. Durante i rilievi è stato necessario chiudere la strada e sul posto, oltre agli agenti del Nucleo Infortunistica Stradale, è intervenuto anche personale specializzato della Squadra Controllo Autotrasporto, per effettuare verifiche accurate sui due mezzi pesanti. 

LEGGI ANCHE: Cadono sulla strada, feriti gravemente tre ciclisti

Con quello di stamattina salgono a sei gli incidenti stradali particolarmente gravi avvenuti negli ultimi 15 giorni a Verona, con bollettini medici di prognosi ancora riservate. Da segnalare i due accaduti in via del Minatore e in corso Porta Nuova rispettivamente ieri sera e mercoledì. In via del Minatore un giovane pedone 17enne ieri sera poco dopo le 22 è stato investito mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali. Un automobilista di 28 anni alla guida di una BMW X1, stava percorrendo la via verso piazza Cittadella, quando ha urtato il giovane all’altezza di via Trainotti. La Polizia Locale sta completando gli accertamenti, anche per verificare l’evoluzione delle condizioni di salute del pedone. Al conducente è stata ritirata la patente. Serie sono invece le condizioni di una delle due donne investite mercoledì all’1.30 di notte in corso Porta Nuova, probabilmente mentre stavano rientrando all’hotel dove erano alloggiate. Dagli accertamenti è emerso che l’auto investitrice stava percorrendo circonvallazione Raggio di Sole in direzione della circonvallazione Oriani quando le due donne, due turiste tedesche di 78 e 80 anni, hanno attraversato la strada.

LEGGI ANCHE: Torri, scontro auto moto. Centauro in ospedale

L’impatto è stato molto violento tanto da causare contusioni e fratture ad entrambe, immediatamente ricoverate all’ospedale di Borgo Trento, la prima con una prognosi iniziale di 50 giorni mentre la seconda in prognosi riservata. Ieri, il Comandante della Polizia Locale Luigi Altamura ha voluto accertarsi personalmente delle condizioni di salute delle due donne, offrendo loro tutta l’assistenza del caso. Nel tardo pomeriggio di ieri gli agenti del Nucleo Infortunistica Stradale sono riusciti a rintracciare la responsabile del gruppo di turisti.