Incendio San Martino. I residenti chiedono aggiornamenti sul condomino bruciato

Arrivano aggiornamenti da parte del comune di San Martino Buon Albergo circa la situazione dell’immobile in via XX Settembre rimasto coinvolto nell’incendio della concessionaria Felix circa cinque mesi fa. A chiedere notizie gli stessi cittadini con una raccolta firme. Le famiglie che, infatti, sono state costrette a lasciare lo stabile, stanno aspettando ancora una perizia che garantisca la sicurezza dell’immobile.

Sono passati poco più di cinque mesi dall’incendio doloso che, nella notte del 18 settembre scorso, ha avvolto la concessionaria Felix Moto in via XX Settembre a San Martino Buon Albergo, danneggiando pesantemente anche il condominio soprastante, dove abitavano diverse famiglie. Da quella notte di terrore, però, niente sembra essere tornato alla normalità per gli inquilini del “Condominio Napoleone“, costretti a lasciare i propri appartamenti a seguito della dichiarazione di “non agibilità dell’immobile” e per consentire lo svolgimento delle indagini, che hanno poi portato all’arresto di Gilberto Felisi, ex proprietario della concessionaria Felix.

Dopo la raccolta firme ricevuta pubblichiamo per trasparenza questa comunicazione che abbiamo inviato ai residenti delle…

Geplaatst door Comune di San Martino Buon Albergo op Dinsdag 5 maart 2019

Ieri il comune di San Martino ha divulgato un aggiornamento circa la situazione dell’immobile e sulla presenza dei rifiuti derivanti dall’incendio. Un atto dovuto soprattutto a seguito della raccolta firme organizzata proprio dai residenti di via Genova, via Torino, via Firenze e via XX Settembre. Secondo quanto riportato dalla nota comunale: “Il proprietario dell’area ha comunicato, con nota del 7.02.2019, che provvederà per conto degli ex utilizzatori all’identificazione dei rifiuti presenti ed al loro smaltimento” – si legge nella lettera – Tutt’ora è in vigore l’inagibilità del fabbricato fino a quando non verrà presentata al comune una perizia statica dell’immobile da parte della proprietà che garantisca la sicurezza della struttura nel suo complesso. Gli uffici comunali tengono monitorata la situazione sia tecnica che amministrativa”.