In ostaggio e minacciato con un coltello, giovane salvato da una cameriera

È successo giovedì sera in via Roma. L'uomo, dopo essere stato rapinato e preso in ostaggio da un malvivente, è riuscito a lanciare un segnale di aiuto a una cameriera, che ha allertato subito la polizia locale.

Poteva finire male per un giovane veronese di circa 30 anni che, nella giornata di giovedì, è stato rapinato e preso in ostaggio da un malvivente in pieno centro storico. Il rapinatore, dopo aver minacciato la vittima con il coltello, lo ha portato in via Roma per prelevare denaro e, una volta lì, il giovane è riuscito, con un segnale di aiuto, ad attirare l’attenzione di una cameriera.

La ragazza è intervenuta e ha chiamato immediatamente la polizia locale. Giunti sul posto, tra il malvivente e gli agenti è scoppiata una colluttazione, che ha comportato a questi ultimi, contusioni guaribili in 7 e 10 giorni.

Dall’Amministrazione comunale, e in particolare dall’assessora alla sicurezza Stefania Zivelonghi, è arrivato un messaggio di solidarietà nei confronti degli agenti: «Esprimo la massima solidarietà, mia e dell’Amministrazione comunale, e un augurio di pronta guarigione ai due agenti rimasti feriti durante la colluttazione con il rapinatore che è stato arrestato due giorni fa dopo aver rapinato un uomo. Questo episodio è l’ennesima dimostrazione di come la Polizia Locale operi per il controllo del territorio e di prossimità, per migliorare la vivibilità e l’utilizzo degli spazi pubblici anche nelle ore serali e notturne».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv