In arrivo a Verona oltre 70 mila euro per progetti turistici

Trekking urbano al "Parco delle Mura e dei Forti" e la Callas Experience, mostra immersiva e multimediale dedicata al centenario della Divina: questi i due progetti approvati dalla Regione che hanno ricevuto i contributi del Fondo Nazionale per il Turismo.

Il Comune di Verona, attraverso l’Assessorato alla Cultura e al Turismo, ha presentato due proposte alla Regione Veneto per la realizzazione di due progetti, un relativo al trekking urbano e il secondo in occasione del centenario della Callas. Entrambi hanno ricevuto l’approvazione ed è stato riconosciuto un contributo di 70.500 euro, pari al 50% del costo complessivo di realizzo, grazie alle risorse dal Fondo Nazionale per il Turismo a sostegno di iniziative per lo sviluppo del turismo sostenibile in tutte le sue forme. Nello specifico, dal Ministero del Turismo è pervenuto un finanziamento alla Regione Veneto di 5.327.500 euro.

 «Il turismo culturalmente motivato è il più importante driver dello sviluppo di Verona come destinazione – commenta l’assessora alla Cultura e Turismo Marta Ugolini -, punta ad andare oltre le visite di poche ore e a proporre alternative ai siti più affollati. In questo caso, grazie al finanziamento ottenuto attraverso la Regione Veneto, sarà possibile contribuire ad ampliare l’offerta veronese come città della musica, attraverso Callas experience. Si riesce anche a collocare un tassello nel progetto del Parco delle Mura e dei Forti, che non è solo un insieme di opere murarie e di edifici da restaurare, ma richiede l’allestimento di servizi ad hoc, su misura di famiglie e viaggiatori di tutte le età».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Marta Ugolini Verona città che legge
Marta Ugolini, assessora di Verona a Turismo, Cultura e rapporti con l’Unesco

Progetti veronesi


Callas experience, finanziato dalla Regione per 41.500 euro, prevede l’organizzazione per il prossimo autunno di una mostra temporanea su Maria Callas, in occasione del centenario della nascita, al Centro di documentazione del Conservatorio di musica Evaristo F. Dall’Abaco. Una esposizione che vedrà l’allestimento di installazioni digitali e multimediali che consentiranno di ampliare l’offerta turistica culturale e musicale cittadina. La vita della ‘Divina’ sarà raccontata attraverso la sua stessa voce, nelle esibizioni canore, ma anche attraverso le sue parole e le testimonianze originali dell’epoca.
Una mostra suggestiva, fatta di suoni, immagini, storia e musica, per far vivere al visitatore una vera e propria esperienza immersiva e portarlo in un viaggio emozionale attraverso la vita dell’artista, conosciuta in tutto il mondo ancora oggi come l’ultima diva del belcanto.

Verona città all’aperto, finanziato dalla Regione per 29 mila euro, prevede la realizzazione entro la fine dell’anno di un progetto di valorizzazione del trekking urbano nel tratto lungo il ‘Parco delle Mura e dei Forti’. Una soluzione di intervento permanente, volta a sviluppare la cultura del cammino e offrire esperienze di turismo sostenibile a impatto ambientale zero.

La città di Verona ha un lungo tratto di mura e bastioni, facenti parte della Cinta Magistrale, tutelata come patrimonio Unesco, che sono i luoghi ideali per svolgere trekking come attività ricreativa e formativa, come modo sano di stare insieme, di sperimentare la relazione tra gruppi eterogenei. Da qui l’idea di creare un percorso specifico, in grado di offrire a cittadini e turisti un’opportunità per una modalità di cammino più consapevole della bellezza del territorio.