Il sindaco di San Pietro di Morubio: «Bisogna capire che è un problema sanitario, non legale»

Il sindaco di San Pietro di Morubio Corrado Vincenzi parla della situazione Covid-19 nel suo comune: «Bisogna capire che è un problema sanitario, non legale».

«Tutto sommato la popolazione sta reagendo positivamente. Nel senso che sta particolarmente ascoltando anche le ordinanze, le varie posizioni e i consigli che sono stati dati» dice il sindaco di San Pietro di Morubio Corrado Vincenzi.

«La maggior parte della gente sta a casa. Infatti il paese è sostanzialmente vuoto, però c’è sempre qualcuno che purtroppo ancora non capisce e in questo caso non faccio mancare le mie sgridate anche social su Facebook».

«Qualcuno non capisce che il problema non è un problema di imposizioni legali, di dire voglio farla franca e quindi io faccio lo stesso quello che devo fare. È un problema sanitario, è un problema di salute, personale e nei confronti degli altri. C’è qualcuno che magari fa qualche assembramento, c’è ancora qualcuno che magari manda i figli a giocare al parco e noi su questo continuiamo a insistere, continuiamo a dare la nostra voce affinché questo non succeda. Però questo per fortuna è limitato ad una piccola parte della popolazione».

«La maggior parte risponde positivamente e tutti fiduciosi che questo possa servire,tra 15/20 giorni, un mese, quando sarà, quando potremo tornare tutti insieme fuori, a far sì che il problema sia risolto e anche con quei pochi casi che finora –e tocchiamo ferro – abbiamo avuto anche nel nostro comune che si stanno risolvendo anche positivamente».