Il sindaco di Palù: «Triste vedere la piazza vuota»

Il sindaco di Palù Gianni Brigo commenta la situazione nel suo comune in riferimento all'emergenza Covid-19.

«I cittadini di Palù si sono comportati mediamente molto bene, e di questo sono contento. Come amministrazione comunale, fin dall’inizio abbiamo emanato una serie di ordinanze, anche anticipando quelle dei Dpcm e quelle regionali, per cercare di comprimere al massimo le possibilità di contagio» afferma il sindaco di Palù Gianni Brigo.

«Abbiamo disposto la chiusura del cimitero, delle aree verdi, dell’area giochi, e così via. Abbiamo attivato la sanificazione delle strade, abbiamo fin da subito attivato la sanificazione del Municipio, per avere i dipendenti in condizioni di sicurezza, e abbiamo chiuso il Municipio ai cittadini».

«Abbiamo fornito i dipendenti di mascherine professionali, di guanti e quant’altro e abbiamo già deciso di ripetere la sanificazione del municipio per cercare di non lasciare nulla di intentato».

«A Palù le persone si sono comportate bene, hanno capito l’esigenza del momento e, anche durante i weekend, anche la sera, il paese è praticamente deserto. Sui social è apparsa la foto, postata da un cittadino, della piazza principale completamente deserta: è triste, ma vuol dire che la gente ha capito di stare a casa».

«Questo è quanto possiamo dire di aver fatto, oltre chiaramente ad aver fatto la consegna della mascherine che la Regione ci ha fornito e dei buoni pasto, tutte quelle iniziative che sono collegate al periodo emergenziale» conclude il sindaco di Palù.