Il Parco Giardino Sigurtà entra nella Garden Route Italia

Il Parco Giardino Sigurtà è stato inserito nel prestigioso progetto della Garden Route Italia, un programma di valorizzazione dei giardini italiani promosso da APGI - Associazione Parchi e Giardini d’Italia - e supportato dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Sul finire di questo 2020 il Parco Giardino Sigurtà, che ha iniziato la consueta chiusura stagionale lo scorso 8 novembre, è stato inserito nel prestigioso progetto della Garden Route Italia.

Si tratta di un programma di valorizzazione dei giardini italiani promosso da APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia – e supportato dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. Per secoli l’Italia, infatti, è stata definita Giardino d’Europa in virtù della bellezza dei suoi paesaggi costellati di dimore, castelli e giardini, frutto di un’interazione armonica tra uomo e natura.

Emblema di questo equilibrio e gemme del nostro patrimonio sono i giardini, espressione di un rapporto inscindibile tra architettura e natura e tratto distintivo della nostra civiltà. Il progetto si propone di rilanciare la fruizione culturale e turistica dei parchi e dei giardini italiani, anche in relazione con il paesaggio.

Continua nel frattempo la campagna abbonamenti scontati, validi per l’ingresso al Parco Giardino Sigurtà durante la stagione 2021: con l’abbonamento si potrà entrare tutti giorni e scoprire le meraviglie botaniche e floreali del Secondo Parco Più Bello d’Europa dal 7 marzo al 7 novembre 2021 ed immergersi così nei 600mila metri quadrati di natura, per una visita all’insegna del relax e in tutta sicurezza. Sono in vendita anche i biglietti a tariffa intera.

LEGGI LE ALTRE NEWS