Il Festival del Giornalismo di Verona parte con lo scandalo Pfas

La manifestazione è incentrata sul concetto di Ecosistema in duplice valenza, ambientale e dell'informazione. Domani l'inaugurazione in Galleria Filippini con gli ospiti Sergio Rizzo, Alessandro Milan, Dario Fabbri, Nicola Dell’Acqua e Stefano Liberti.

Anteprima Festival del Giornalismo di Verona 2022
Anteprima del Festival del Giornalismo di Verona. Da sinistra Alberto Melotti di Banco BPM, Elena Guerra direttrice di Heraldo, Francesca Briani, assessore alla Cultura, Fabiana Bussola presidente dell'associazione Heraldo, Giuliano Occhipinti presidente della I Circoscrizione.

Parte domani la seconda edizione del Festival del Giornalismo di Verona con l’inaugurazione ufficiale alle 10 in Galleria Filippini – Mercato Coperto in via ex Macello 5/A. La rassegna è stata ideata e realizzata dal giornale online Heraldo e dall’associazione Heraldo Ets e si pone l’obiettivo di parlare di informazione promuovendo un confronto tra i cittadini. Il tema di fondo scelto quest’anno è “Ecosistema”, con riferimento sia all’ambiente sia al sistema del mondo dell’informazione.

FESTIVAL DEL GIORNALISMO DI VERONA: LEGGI E GUARDA L’INTERVISTA A ELENA GUERRA

Stefano Liberti
Stefano Liberti, giornalista freelance.

Il primo giorno di festival inizia con la presenza degli studenti delle scuole superiori: oltre 70 studenti dell’ “Educandato Agli Angeli” di Verona parteciperanno alle 10.30 all’incontro Origini e soluzioni dello scandalo Pfas con Nicola Dell’Acqua, presidente di Veneto Agricoltura, e con Luca Fiorin, giornalista de L’Arena, che si è occupato dell’inchiesta con al centro l’azienda Miteni di Trissino. L’incontro, aperto al pubblico, verrà moderato dalla giornalista Alice Cristiano.

Alle ore 12 il giornalista freelance Stefano Liberti, autore di Land grabbing e I signori del cibo, presenta Il viaggio nell’industria alimentare che distrugge il pianeta: «Un’inchiesta che fa luce sui giochi di potere che regolano il mercato del cibo, dominato da pochi colossali attori sempre più intenzionati a controllare ciò che mangiamo e a macinare profitti monumentali». L’autore dialogherà con Giorgio Vincenzi, giornalista di Heraldo e de Il Manifesto.

Sergio Rizzo, giornalista e saggista, ex vicedirettore di Repubblica.

La seconda parte della giornata parte alle 16.30 con la presentazione del Progetto Boscaja, che mira a frenare il degrado ambientale tramite il rimboschimento delle aree agricole marginali della pianura e della collina veronese. Parte del bosco già avviato verrà dedicato alla libertà di stampa.

LEGGI ANCHE: I controlli della velocità a Verona dal 23 al 29 maggio 2022

Sergio Rizzo, giornalista e saggista, sarà invece protagonista dell’incontro delle 17.30, appena tornato in libreria con il suo ultimo libro Potere assoluto – I cento magistrati che hanno cambiato l’Italia. L’incontro è moderato da Alessio Corazza del Corriere di Verona. Rizzo è stato a lungo una firma del Corriere della Sera prima di diventare vicedirettore di Repubblica. È autore di numerosi bestseller tra cui La casta, scritto con Gian Antonio Stella e, Riprendiamoci lo Stato con Tito Boeri.

Alessandro Milan, conduttore radiofonico e televisivo.

Alle ore 18.30 seguirà l’incontro con il conduttore radiofonico e televisivo Alessandro Milan, in dialogo con Maurizio Battista, da 35 anni giornalista del gruppo editoriale Athesis spa. Io sono libero – Viaggio possibile nell’informazione, titolo dell’evento, darà occasione al ​​giornalista radiofonico, ideatore su Radio 24 del programma Uno, nessuno, 100Milan, di approfondire le difficoltà della professione in questi anni di continue trasformazioni e difficoltà. Al centro, anche il tema della pena di morte e dell’impegno sociale nel fare informazione. Milan è presidente dell’associazione Wondy sono io. È autore nel 2018 di Mi vivi dentro, e nel 2019 di Due milioni di baci, entrambi per DeA Planeta.

Chiude il primo giorno di Festival alle 21.15 l’incontro con Dario Fabbri, giornalista, analista e fondatore della rivista di geopolitica Scenari di Editoriale Domani. L’intervista è condotta dal giornalista Ernesto Kieffer, di Heraldo. Fabbri è chief geopolitical analyst di Macrogeo, centro di ricerca geopolitico e macrofinanziario, socio della Società italiana di storia militare, docente di geopolitica mediorientale alla Scuola di formazione del Dis (Dipartimento per le informazioni di Sicurezza, della Presidenza del Consiglio) e direttore responsabile della neonata rivista di geopolitica Domino.

Si consiglia la prenotazione degli eventi al seguente form.

La seconda edizione del Festival del Giornalismo di Verona, organizzata da Heraldo Magazine e Heraldo Ets, gode del patrocinio del Comune di Verona e della Prima Circoscrizione Centro Storico, del Dipartimento di Cultura e Civiltà dell’Università di Verona, dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, della Fondazione Antonio Megalizzi.  È realizzata grazie al contributo del main sponsor Banco Bpm e degli sponsor AssistiAmo Group, De-Lab, C-Partner, Soroptimist International – Club di Verona, Cantina Monteforte, Rotary Club Verona Nord e Villafranca di Verona.

LEGGI ANCHE:
Il ricordo di Madiha, investita a Porta Vescovo: «La persona migliore che abbia conosciuto»

Si ringraziano per il supporto tecnico Teatro Stabile Verona, Filmica Produzioni video, Associazione Quinta parete, Galleria Filippini – Mercato Coperto, Grafical, D-hub atelier, libreria Pagina Dodici, Pizzeria Berberè, Caffè Goppion Fairtrade, Associazione culturale Le ali delle notizie, Festival del Giornalismo Ronchi dei Legionari, Best Western Hotel Armando, Hotel Veronesi La Torre, Flover, Cantina Valpolicella Negrar.

Un particolare ringraziamento va a Palazzo Maffei Casa Museo, per la disponibilità ad accogliere in visita della prestigiosa collezione i giornalisti e le giornaliste ospiti della manifestazione.

LEGGI LE ULTIME NEWS

radio adige tv

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈