I ponti della città si illuminano

Al Politecnico di Milano-Polo Territoriale di Mantova lo studio e la progettazione di un nuovo assetto luminoso che valorizzi i ponti della città

L’acqua può essere fonte di cultura grazie ai ponti sotto ai quali scorre, storici ed affascinanti collegamenti sopravvissuti a guerre e intemperie. Ecco perchè porterli illuminare significa attrarre le persone verso la città, rafforzare la sicurezza e diffondere la conoscenza. Agsm Lighting ha pensato a questo, affidando lo studio e la progettazione di un nuovo assetto luminoso per i ponti scaligeri al Politecnico di Milano.

Un progetto che il prorettore del Polo di Mantova del Politecnico di Milano definisce “un fatto culturale”.

I ponti presi in considerazione per lo studio sono:

Diga del Chievo, Ponte Catena, Ponte del Risorgimento, Ponte Castelvecchio, Ponte della Vittoria, Ponte Nuovo, Ponte Navi, Ponte Garibaldi e Ponte Pietra.