I cantieri di Acque Veronesi saranno chiusi prima dell’inizio delle scuole

I tre cantieri di messa in sicurezza delle condotte fognarie in Borgo Venezia e Borgo Roma a Verona saranno conclusi entro il 7 settembre.

via palazzina asfalto lavori in corso via città di nimes lavori in viale dal cero

Termineranno prima dell’inizio delle scuole i cantieri che Acque Veronesi ha attivato durante l’estate per interventi sulla rete fognaria cittadina.

Come previsto nel cronoprogramma concordato con Comune di Verona e Polizia Municipale, entro il 7 settembre saranno conclusi i due cantieri in Borgo Venezia, per la sostituzione di tratte di collettori fognari, uno in via Scalatti e uno in viale Spolverini.

Anche via Centro, in Borgo Roma, tornerà alla viabilità ordinaria entro l’inizio delle scuole, dopo il senso unico istituito per la sostituzione di una grossa condotta, diametro 1400.

LEGGI ANCHE: Pedone investito in viale del Lavoro, è grave

I tre cantieri fanno parte dell’attività di messa in sicurezza delle condotte fognarie che, assieme alla digitalizzazione della rete acquedottistica, rappresenta una priorità per Acque Veronesi. La scelta delle zone d’intervento è stata determinata dopo un’accurata fase di videoispezione che ha individuato le condotte più a rischio.

In autunno si realizzeranno altri due interventi sulla rete fognaria, con risanamenti effettuati dall’interno della condotta, per l’impossibilità di effettuare scavi. Nel primo caso, in via Leoncino, il collettore passa sotto le case; nel secondo caso, in via Nievo, il collettore è all’interno del vallo, dove non è possibile arrivare con gli escavatori. L’investimento per queste attività supera il milione di euro.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona, ecco dove sono dal 22 al 28 aprile