Hellas fermato sullo 0-0. Si gioca tutto a Pescara

Hellas pescara

È finita a reti inviolate la sfida di playoff del Bentegodi di ieri sera fra Hellas Verona e Pescara. Domenica il ritorno a Pescara, ma con un pareggio passerebbero gli abruzzesi.

Verona e Pescara hanno pareggiato 0-0 nell’andata dei playoff del campionato di calcio di serie B giocata allo stadio Bentegodi. Il ritorno nel capoluogo abruzzese è in programma domenica 26 maggio alle 21. Al Pescara basta un pareggio per andare in finale grazie alla migliore posizione nella classifica del torneo cadetto.

«Contento della prestazione, è mancato solo il gol. A Pescara consapevoli della nostra forza» è il commento di mister Aglietti. «Anche nel secondo tempo abbiamo avuto diverse grandi occasioni, nel complessa abbiamo fatto un’ottima partita ed è mancato solo il gol. Dovevamo fare questo tipo di prestazione e la squadra ha risposto, quindi sono fiducioso perché se ripetiamo questa gara a Pescara potremmo fare l’impresa. Dobbiamo recuperare energie, ma si sapeva che questa è una partita da giocare in 180′. Se non altro è stato un bello spettacolo visto che entrambe le squadre hanno avuto le loro chance: chiaro che l’ago della bilancia penda un po’ più dalla parte nostra, Fiorillo ha fatto alcuni interventi importanti. Un pizzico di cinismo in più questa sera avrebbe fatto la differenza».

Fiducioso anche Dawidowicz: «Non aver preso gol è sicuramente una cosa positiva, ma è altrettanto vero che volevamo vincere. Ora archiviamo questa partita e andiamo a Pescara per fare risultato: il Verona può farcela».

Ammoniti Dawidowicz e Danzi nelle fila dell’Hellas, Pinto e Bruno per il Pescara.

L’altra semifinale dei playoff di Serie B, Cittadella-Benevento, è terminata 1-2.

 

Immagine di copertina dalla pagina Facebook Hellas Verona FC.