Grezzana, rubate le offerte della Chiesa con lo scotch biadesivo

Con lo scotch biadesivo un uomo ha tentato di rubare le offerte all'interno della cassetta posta in Chiesa e adibita all'elemosina.

Carabinieri Grezzana furto chiesa
New call-to-action

Nei giorni scorsi, i militari della Stazione di Grezzana hanno deferito un uomo sorpreso a rubare il denaro che i fedeli avevano lasciato nelle cassette per le elemosine, utilizzando un metro a nastro alla cui estremità è stato posto dello scotch biadeviso.

LEGGI ANCHE: Parte lo sviluppo della Marangona: a breve l’accordo

L’episodio è avvenuto a Grezzana, presso la Chiesa di Santa Maria e Santa Elisabetta, dove, qualche mattina fa, una pattuglia della locale Stazione, nell’ambito dei normali servizi di controllo del territorio, ha sorpreso un 63enne italiano che si era appena impadronito di 38 euro. L’uomo è stato denunciato ed il suo armamentario, costituito da metro a nastro, biadesivo e torcia, è stato posto sotto sequestro. Un fatto analogo era avvenuto nella medesima chiesa, lo scorso marzo: in questo caso la refurtiva ammontava ad appena 18 euro.

Si rappresenta, infine, che la misura è stata adottata d’iniziativa da parte del Comando procedente e che, per il principio della presunzione d’innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta alle indagini in relazione alle attività in questione sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe.

LEGGI ANCHE: Verona attende il sorriso di Papa Francesco