Green pass, l’associazione Ristoratori Veneto: «Ci rimettiamo sempre noi»

Questa mattina fra gli ospiti di Buongiorno Verona Live su Tele Radio Adige 640 Alessia Brescia, portavoce dell'associazione Ristoratori Veneto e Ho.re.ca.

Si discute in questi giorni di green pass e di quale uso se ne dovrebbe fare. Sul tema fra i più agguerriti ci sono i ristoratori, che a più voci hanno espresso contrarietà. Questa mattina a Buongiorno Verona Live su Tele Radio Adige 640 è stata ospite Alessia Brescia, portavoce dell’associazione Ristoratori Veneto e Ho.re.ca..

LEGGI ANCHE: Incendio doloso nella notte alla scuola media Alighieri. Sboarina: «Atto gravissimo»

«La nostra associazione ha dato il via alla campagna #iononcisto, perché ci sentiamo di nuovo presi come capro espiatorio, dopo i sacrifici e le numerose chiusure» afferma Brescia.

«Per fortuna o purtroppo non possiamo fare i controllori, non abbiamo nemmeno l’autorità per chiedere documenti ai clienti. Inoltre, già i nostri esercizi hanno visto una riduzione di spazi disponibili, in più andremmo a perdere anche i clienti che, legittimamente, non vorranno condividere dati sensibili. Quelli che ci rimettono alla fine siamo sempre noi: chiusure, zone a colori, green pass. Stiamo arrivando all’esasperazione».

«Non vogliamo passare per untori, ma non posso nemmeno mettermi alla porta a fare il controllore».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM